Viabilità, tempi certi per la Pievaiola, Borghesi fa punto in Provincia

Viabilità, tempi certi per la Pievaiola, Borghesi fa punto in Provincia

Viabilità, tempi certi per la Pievaiola, Borghesi fa punto in Provincia

Tempi certi per l’adeguamento della SR 220 Pievaiola nel tratto tra Capanne e Fontignano. E’ stata la consigliera provinciale con delega alla viabilità Erika Borghesi, nel rispondere ad una interpellanza del consigliere provinciale, nonché sindaco di Piegaro Roberto Ferricelli, a fornire questa mattina in Consiglio provinciale la tabella di marcia dell’importante intervento infrastrutturale.

A chiedere il cronoprogramma definitivo e il dettaglio delle opere destinate ad adeguare e mettere in sicurezza questo tratto della Pievaiola era stato lo stesso Ferricelli, considerata l’importanza dell’arteria per i collegamenti dei centri della Valnestore e della limitrofa Toscana con il capoluogo regionale ed i suoi relativi servizi.

Come ricordato da Borghesi, l’intero intervento è stato suddiviso in quattro lotti funzionali: 1° lotto (Capanne – rotatoria Agello compresa nel 2° lotto); 2° lotto (rotatoria Agello – Pietraia); 3° lotto (Pietraia – torrente Cestola); 4° lotto (torrente Cestola – Fontignano).

Attualmente sono stati redatti i progetti esecutivi di tutti i quattro lotti che tuttavia, come previsto dalla normativa in materia di appalti pubblici, prima dell’approvazione devono essere sottoposti ad una verifica e validazione tecnico-economica, affidata, visto l’importo di ciascun lotto, ad un professionista esterno, individuato attraverso apposita gara d’appalto.

Leggi anche – Pievaiola sicurezza stradale, Comitato, Peltristo, progetto Pievaiola che fine ha fatto?

Allo stato attuale, per il lotto n° 1 è in corso la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori. Il termine per la presentazione delle offerte telematiche scade il prossimo 8 febbraio, con inizio dell’apertura delle buste (telematiche) l’11 febbraio. Tenendo conto dei tempi per l’esame delle offerte, per la verifica dei requisiti (30 giorni), per lo “stand still” (35 giorni), per la stipula del contratto, si può ragionevolmente prevedere la consegna dei lavori entro la metà del prossimo mese di giugno. La durata dei lavori del 1° lotto è stata stimata in 270 giorni.

Dopo il primo lotto è prevista l’attuazione del 4° lotto, per il quale è in corso di ultimazione la verifica e validazione del progetto esecutivo, con inizio della gara d’appalto previsto entro il mese di febbraio 2019. Con stime analoghe a quelle del primo lotto, la consegna dei lavori potrà avvenire entro il mese di luglio 2019; durata dei lavori previsti 240 giorni.

Con simili ragionamenti e previsioni, è possibile stimare per il 3° lotto l’inizio della gara d’appalto, entro metà aprile 2019; la consegna dei lavori, entro metà settembre 2019 per una durata presunta dei lavori di 210 giorni. Infine per il 2° lotto (che risulta più complesso) l’inizio della gara d’appalto dovrebbe essere entro metà giugno 2019 e la consegna dei lavori entro novembre 2019. La durata presunta dei lavori è di 360 giorni.

La programmazione dell’esecuzione degli interventi – ha specificato Borghesi – potrà subire approfondimenti  e aggiornamenti anche per evitare eccessivi disagi per il transito dei veicoli, nel caso di cantieri numerosi, contemporanei e tra di loro vicini, lungo il tratto stradale”.

Nel rivolgersi al collega Ferricelli la consigliera ha quindi riconosciuto come sia stato in questi anni “amministratore attento alle problematiche legate a questo complesso e articolato iter progettuale. Devo riconoscere – ha aggiunto –  che dal canto suo il Comitato cittadino che si è appositamente costituito si è ascritto a volte risultati che sono frutto del lavoro degli Enti. Vorrei comunque tranquillizzare lo stesso Comitato in quanto la Provincia, che non si sottrae al confronto nell’interesse dei cittadini, tiene alta l’attenzione sulla Pievaiola che considera una delle arterie strategiche per il territorio”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
16 ⁄ 1 =