Variante Castiglione del Lago, un’altra opera attesa da anni che sta per diventare realtà

Variante Castiglione del Lago, un’altra opera attesa da anni che sta per diventare realtà

“L’anno che si è appena concluso è stato coronato da un altro obiettivo centrato per quanto riguarda le infrastrutture viarie dell’Umbria: sono giunte al via, infatti, le procedure di affidamento dei lavori per la realizzazione della variante di Castiglione del Lago alla ex strada regionale 71 Umbro Casentinese, sbloccate grazie a un ulteriore stanziamento della Regione a copertura dell’aumento dei costi dell’opera che aveva di nuovo causato una situazione di stallo. Ora auspichiamo che si arrivi nei tempi più brevi possibili all’avvio del cantiere e all’inaugurazione della variante”. Ad affermarlo è l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Enrico Melasecche.

“Con pervicacia e determinazione, fin dall’insediamento di questa Giunta regionale, che nella ‘cultura del fare’ ha il suo Dna e la sua missione, ci siamo dedicati con impegno – rileva – alla concretizzazione di questo progetto, attesa da decenni, fondamentale per dare un adeguato assetto viario a Castiglione del Lago in quanto libererà l’abitato della bellissima città lacustre dal traffico pesante e migliorerà i collegamenti di tutto il territorio, valorizzandolo anche in funzione dell’attrattività turistica”.

 “Abbiamo voltato pagina – prosegue Melasecche -, applicando un nuovo metodo di collaborazione fra i vari livelli istituzionali, e abbiamo posto fine a un iter che si trascinava nel tempo, fra ritardi e variazioni progettuali. Il passaggio fondamentale in questa direzione – ricorda – è stata la firma del protocollo d’intesa da me sottoscritto nel luglio 2020 con Comune di Castiglione del Lago e Provincia di Perugia, con uno stanziamento iniziale di circa 7,5 milioni di euro da parte della Regione e l’affidamento al Comune del ruolo di stazione appaltante dell’intervento”.

“L’aumento dei costi legato alla revisione dell’Elenco regionale Prezzi in coerenza con il Decreto Aiuti’ – prosegue l’assessore – si è frapposto al cronoprogramma stabilito. Un ostacolo che la Regione ha rimosso, reperendo nel bilancio le risorse aggiuntive e giungere così al finanziamento complessivo di circa 10,5 milioni di euro stimato per la variante. Il conto alla rovescia è dunque potuto riprendere – conclude l’assessore Melasecche – e quest’anno segnerà la svolta per un’opera irrinunciabile. Mi auguro di vedere al più presto i risultati concreti, con i lavori che procedono speditamente e finalmente il raggiungimento del traguardo che abbiamo perseguito con volontà, tenacia e unità d’intenti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*