Treni regionali Trenitalia in Umbria, elevata soddisfazione utenti

 
Chiama o scrivi in redazione


Ecco i treni per i Festival dell'Umbria, le migliori soluzioni

Treni regionali Trenitalia in Umbria, elevata soddisfazione utenti

© Protetto da Copyright DMCA

Si mantiene elevata anche nel mese di gennaio 2019, la customer satisfaction delle persone che ogni giorno utilizzano i treni regionali di Trenitalia in Umbria per motivi di lavoro, studio e turismo. La soddisfazione rilevata, per il viaggio nel suo complesso in Umbria, è dell’ 88,4%: per il quarto anno consecutivo si mantiene dunque il risultato di quasi 9 viaggiatori su 10 soddisfatti, con un incremento di +3 punti percentuali rispetto al 2015.

Sono i risultati dell’ultima indagine demoscopica, condotta da una società esterna, che ha chiesto alle persone che viaggiano in Umbria sui treni regionali di Trenitalia di indicare il proprio grado di soddisfazione. I dati rilevati in Umbria a gennaio evidenziano in particolare un marcato trend in crescita della soddisfazione rispetto alla permanenza a bordo, che raggiunge il 93,6% realizzando una crescita di oltre +4 punti percentuali rispetto a gennaio 2018.

Questo trend, già registrato nei mesi precedenti, conferma l’attenzione costante del Gruppo FS Italiane verso le esigenze delle persone. Risultati che sottolineano inoltre come il trasporto regionale e metropolitano nel suo complesso sia il vero perno di tutte le attività del Gruppo e al centro del Piano industriale 2019 – 2023.

Inoltre, il trasporto regionale e metropolitano di Trenitalia si è arricchito dagli ultimi mesi del 2018 di un servizio di customer care dedicato in esclusiva ai pendolari, sui treni e nelle stazioni. Obiettivo è migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno usano i servizi di Trenitalia e chiedono, insieme a puntualità, pulizia e comfort, anche più attenzioni, informazioni e sicurezza. Sono più di 500 i ferrovieri, in prevalenza giovani e neoassunti, coinvolti in questo progetto innovativo partito oggi nelle principali stazioni, che copre complessivamente 100mila treni regionali all’anno e si estenderà in tutta Italia con un’attenta focalizzazione al territorio. In Umbria, incarnano il progetto il nuovo desk di assistenza clienti, a disposizione dei clienti nella stazione di Perugia, tutti i giorni feriali dalle 7:30 alle 18:30, nonché gli operatori che operano quotidianamente a bordo di una selezione di treni in regione.

Sempre rispetto a gennaio 2018, inoltre, crescono positivamente, molti altri indicatori dell’esperienza viaggio: la soddisfazione per il comfort (+5,8%, 90,6% di gradimento), per la security (+4,5%, 84,6% di gradimento), per le informazioni a bordo treno (+0,7%; 86,6% di gradimento).

Soddisfazione che riguarda tutti gli aspetti delle esigenze dei viaggiatori e che è destinata a crescere con i nuovi treni regionali Rock e Pop, in costruzione negli stabilimenti italiani di Hitachi e Alstom, e che arriveranno sui binari italiani dalla prossima primavera. I treni di nuova generazione fanno parte della maxi commessa di Trenitalia – senza precedenti per numero complessivo e valore economico – e garantiranno livelli finora mai raggiunti nel trasporto regionale su ferro in Italia per prestazioni, comfort e compatibilità ambientale.

In tutto saranno 600 i nuovi treni regionali che permetteranno di rinnovare l’80% dell’intera flotta regionale di Trenitalia garantendo un rilancio del trasporto ferroviario regionale e un miglioramento della qualità della vita di 1,5 milioni di pendolari che, ogni giorno, utilizzano i convogli di Trenitalia per viaggiare. A ciò si affianca l’importante rivisitazione dei processi industriali e della macchina organizzativa che gestisce il trasporto regionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*