Astaldi, salva cantieri, garantiti crediti non riscossi a imprese sub appaltate

Astaldi, salva cantieri, garantiti crediti non riscossi a imprese sub appaltate

Astaldi, salva cantieri, garantiti crediti non riscossi a imprese sub appaltate

Caso Astaldi, esulta la Lega. E’ stato infatti, approvato l’emendamento “Salva Cantieri” contenuto nel Decreto Crescita e volto a garantire crediti non riscossi ad imprese sub appaltate. Ad renderlo noto i parlamentari Lega Umbria e il capogruppo in Regione che precisano: “Con l’obiettivo di garantire il rapido completamento delle opere pubbliche e di tutelare i lavoratori, grazie all’emendamento firmato da Lega e Movimento 5 Stelle presente nel Decreto Crescita, verrà istituito presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, il Fondo salva-Cantieri.

Le risorse di tale Fondo saranno destinate alla tempestiva soddisfazione dei crediti delle aziende sub appaltatrici nell’ipotesi dell’apertura di una procedura di crisi a carico dell’appaltatore.

Astaldi, salva cantieri, garantiti crediti non riscossi a imprese sub appaltateCiò sarà applicabile, previa verifica dei requisiti, a tutte le aziende italiane in difficoltà. Un altro impegno mantenuto dal Governo e da Matteo Salvini che, in occasione della sua ultima visita in Umbria, aveva incontrato alcuni rappresentanti delle aziende umbre sub appaltate, garantendo una soluzione imminente.

Ancora una volta – continuano gli esponenti della Lega – il gioco di squadra a tutti i livelli è risultato la carta vincente per porre fine ad un’annosa questione che durava da troppo tempo. Lavorando sul territorio, ascoltando ed incontrando in più occasioni le imprese abbiamo gettato le basi per risolvere la problematica, salvaguardando il tessuto imprenditoriale e i posti di lavoro”

Commenta per primo

Rispondi