Chiusura viadotto Puleto, oggi presidio a Sansepolcro uscita E45

Chiusura viadotto Puleto, oggi presidio Sansepolcro uscita E45

Chiusura viadotto Puleto, oggi presidio a Sansepolcro uscita E45

Un nuovo gruppo è nato su Facebook: si chiama E45 punto 2. E’ un gruppo presente non solo sui social, ma anche fisicamente attraverso manifestazioni pubbliche. E’ stato fondato dal consigliere comunale di Citerna Gianluca Cirignoni e da Walter Canicchi, in seguito alla chiusura della E45 e del viadotto Puleto. Gli aderenti al gruppo spiegano le proprie motivazioni in una nota.

“Appoggiamo in toto quanto fatto dalla Procura di Arezzo perché riteniamo che la sicurezza e l’incolumità dei cittadini siano prioritarie e auspichiamo che sulla gestione della strada che ci ha portato al disastro odierno sia fatta piena luce e chiarezza. Vista la gravità della situazione venutasi a creare con l’interruzione totale dei collegamenti tra il centro nord Italia e delle conseguenti gravissime ricadute socio economiche sui nostri territori (Alta valle del Savio e Alta Valle del Tevere Umbra e Toscana), chiediamo che sia dichiarato lo stato di emergenza nazionale e si provveda con estrema urgenza a sistemare e riaprire la vecchia ss tiberina 3/bis e intervenire con urgenza per ristrutturare totalmente il viadotto “Puleto” e verificare anche tutti gli altri viadotti. Preso atto, che la gestione Anas del tratto appenninico si è rivelata inefficace, tanto da portarci alla condizione attuale, auspichiamo che il commissario straordinario che sarà nominato dal governo non sia di Anas”.

Il gruppo si è ritrovato oggi con un presidio Sansepolcro uscita E45 nel corso del quale hanno illustrato pubblicamente le nostre posizioni e proposte.

Commenta per primo

Rispondi