Corse degli autobus a Perugia, ancora tagli!

da Carla Spagnoli (Presidente onorario del Movimento per Perugia)
Umbria-MobilitàIl Comune di Perugia, per ragioni di bilancio, ha chiesto a Umbria Mobilità di tagliare 170mila km di corse autobus nel territorio… I tagli dovrebbero essere effettivi a partire dal prossimo 7 giugno, guarda caso a elezioni finite! L’amministrazione Boccali, in questi cinque anni, non ha saputo fare altro che tagliare le corse urbane degli autobus, rendendo pessimo un servizio fondamentale per i perugini e per gli studenti universitari! E pensare che Perugia è la città con i biglietti più cari d’Italia (1,50 euro), validi soltanto 70 minuti, quando in molte città italiane un biglietto è valido fino a 90 o anche 100 minuti, come ad esempio a Genova.

Quest’amministrazione continua a tagliare le corse urbane sul territorio, senza pensare minimamente alle esigenze degli universitari, che più volte hanno denunciato l’inefficienza dei trasporti pubblici a Perugia, senza essere ascoltati… Con che faccia Boccali, nei suoi comizi, parla di rilancio dell’università e delle iscrizioni universitarie a Perugia? Come può il sindaco parlare di trasporti pubblici e di collegamenti urbani da potenziare, se poi i servizi continuano a essere tagliati? Perché invece di ridurre le corse degli autobus non si tagliano le risorse dell’inutile e fallimentare minimetrò, che costa ai cittadini 10 milioni di euro all’anno per collegare solo una parte della città? Ancora una volta, le parole e le promesse di Boccali vengono smentiti clamorosamente dai fatti!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*