ASSISI, AEROPORTO SAN FRANCESCO, ORA UN COLLEGAMENTO CON MADRID PER FAVORIRE IL TURISMO RELIGIOSO

ryanair(umbriajournal.com) ASSISI – Leonardo Varasano lancia l’idea di istituire un collegamento tra l’Aeroporto di Perugia/Sant’Egidio e Madrid. Una proposta, afferma il consigliere del PdL in un comunicato stampa, avanzata con l’obiettivo di “intercettare” il turismo religioso, proveniente soprattutto dal Sud America.
Di seguito il comunicato integrale:
“La ferita che si era aperta col piano-Passera è stata sanata: l’aeroporto di San Francesco resterà di interesse nazionale. Lo scalo perugino è dunque ‘salvo’. Alla soddisfazione per il declassamento scampato – sostiene Varasano – ed al grazie al Governo, dove la presenza di un rappresentante umbro, Rocco Girlanda, si è rivelata fondamentale, si aggiunge l’esigenza di portare in Umbria più passeggeri. Come riuscirci? Perugia, Assisi e l’Umbria intera hanno per storia e natura un brand turistico formidabile a cui ora si aggiunge il fascino esercitato da un Papa che ha scelto di chiamarsi Francesco.
Le bellezze della regione e la presenza di un Pontefice argentino che si richiama al Santo di Assisi possono costituire preziosissimi elementi attrattivi per il turismo religioso proveniente da ogni parte del mondo e dall’America latina in particolare. In quest’ottica, la soluzione migliore e più opportuna per potenziare l’aeroporto di San Francesco potrebbe essere quella di collegare Perugia con Madrid, importante hub internazionale che – meglio di altri scali – potrebbe veicolare verso l’Umbria consistenti flussi di turisti mossi dal fascino di Assisi e di Papa Francesco.
È un’opportunità da non perdere – conclude Varasano -: la politica locale, a partire dalla Regione Umbria, faccia il possibile per aprire le porte dell’Umbria a Madrid e al Sud America”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*