Todi e Orvieto, piano di interventi per i fenomeni franosi

Procedono i lavori sul versante di Pretola, impressionante la quantità di materiale

Todi e Orvieto, piano di interventi per i fenomeni franosi

Tre milioni di euro in tre anni per interventi di consolidamento, manutenzione e salvaguardia dei territori interessati da fenomeni franosi nei Comuni di Orvieto e Todi. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche ha approvato i Piani di interventi annuali riguardanti l’Accordo di Programma tra la Regione Umbria e i Comuni di Orvieto e Todi a valere sulle risorse messe a disposizione dalla Legge 27.12.2019, n. 160, concernente la “salvaguardia del patrimonio paesistico, archeologico, storico ed artistico delle città dai movimenti franosi attuali e potenziali”.

“In sostanza – ha affermato Melasecche – abbiamo dato attuazione all’Accordo di Programma sottoscritto nel giugno 2020 tra la Regione Umbria e i Comuni di Orvieto e Todi che prevede la ripartizione dei fondi nella misura del 55% al Comune di Orvieto e del 45% al Comune di Todi. I due comuni ci hanno trasmesso i piani che prevedono gli interventi da effettuare nel triennio 2020-2022 con l’indicazione delle operazioni da eseguire e i relativi cronoprogrammi annuali e la Giunta regionale li ha approvati.

Ovviamente – ha concluso Melasecche – con la necessaria comunicazione al Ministero della Transizione ecologica ed all’Autorità di Distretto del Bacino dell’Appennino Centrale, per consentire una rapida effettuazione di interventi che sono molto importanti per la difesa dei territori di Orvieto e Todi”.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*