Spostamenti comuni confinanti? Sì, ma vietato andare a fare la spesa a Po’ Bandino

 
Chiama o scrivi in redazione


Spostamenti comuni confinanti? Sì, ma vietato andare a fare la spesa a Po' Bandino

Spostamenti comuni confinanti? Sì, ma vietato andare a fare la spesa a Po’ Bandino

“Con l’Ordinanza Regionale 22 maggio 2020, n 28, a partire da lunedì 25 maggio saranno ammessi spostamenti al di fuori della Regione Umbria, nei limiti dei soli Comuni confinanti al proprio, finalizzati alle visite ai congiunti”. Quella che all’inizio sembrava una bella notizia alla fine si è rivelata ancora più brutta di quello che è effettivamente. 

Ma nessuno pensa alle attività commerciali che si trovano al confine, che da mesi sono chiuse o che hanno subito una grossa perdita a causa del lockdown? I residenti dei comuni che si trovano al confine dell’Umbria possono andare in Toscana e viceversa, ma solo per le visite dei congiunti e non per altre cose. E’ vietato andare a fare la spesa nel supermercato di Po’ Bandino che si trova a 10 metri dal confine con il comune di Chiusi. Però si può andare a fare la spesa in un altro che si trova distante 20 chilometri purché si trovi all’interno della propria regione.

“Secondo i disposti regionali – dice il sindaco di Chiusi Juri Bettolini – lo spostamento oltre il confine regionale può avvenire per rivedere i congiunti. A meno di cambiamenti, quindi, non si può andare a fare la spesa a Po’ Bandino”.

Il signor Michele, il responsabile umbro del banco alimentare che si trova proprio a Po’ Bandino (Città della Pieve-Umbria), non sa più che dire e che fare. “Sembra una discriminazione nei miei confronti – ha detto – nei confronti di tutti i supermercati e attività commerciali che si trovano al confine di ogni regione e sono tanti. Perché tutto questo?”

Il signor Michele da due mesi, per il semplice fatto di trovarsi al confine, rischia di chiudere o costretto a licenziare alcuni dipendenti che guarda il caso sono più toscani che umbri.

“Rimane il colmo – dice per sdrammatizzare  un cittadino sui social – che se hai bisogno di andare a comprare un detersivo devi andare al negozio di Chianciano (Toscana), a 20 km, anziché a Po’ Bandino (Umbria), a 1 km. Secondo me non dovevano limitare le regioni, dovevano mettere un limite di km”.

E’ un altra: “Se voglio portare la spesa a mia mamma che non può uscire e che vive a Città della Pieve, io da Chiusi, non posso andare a comprarla in Umbria? Devo acquistarla per forza in Toscana?

Tante domande con una sola risposta: “Non si può andare a fare la spesa a Po’ Bandino”. Stop, questo dice la legge. La speranza che il buonsenso faccia la sua parte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*