Chi semina raccoglie, sabato mostra-mercato a Foligno

agricoltura-biologicaFOLIGNO – Sabato 31 maggio Foligno ospiterà la prima edizione di “Chi semina raccoglie“, un mercato del tutto speciale dove agricoltori professionisti, amatoriali e comuni cittadini potranno incontrarsi per barattare semi, piante, bulbi e talee. Foligno per un giorno diventa il tempio dello scambio dei semi, dei bulbi, delle piante. A Foligno si incontreranno i produttori professionisti o amatoriali con i fruitori finali, e cioè altri agricoltori o contadini amatoriali, magari giovani o famiglie pieni di curiosità ma senza alcuna esperienza di coltivazione, o, ancora inossidabili ortolani plus agées, di quelli che sull’agricoltura casalinga ci hanno campato una vita intera.

L’iniziativa, che si svolgerà in piazza Don Minzoni, dalle 11 di mattina e fino alle 17, riporta alla luce le buone pratiche e usanze del passato, con uno sguardo verso il futuro, alla tutela della biodiversità e alla salvaguardia del diritto di autoproduzione di cibo. L’iniziativa è organizzata dall’associazione All make soup.

Sarà anche una giornata dedicata anche “alla sensibilizzazione alla biodiversità che vuol dire libertà – spiegano gli organizzatori – “Chi semina raccoglie” vuole ribadire l’importanza della varietà dei semi come tutela della biodiversità mondiale, rivendicando il diritto degli agricoltori biologici, dei coltivatori che operano su piccola scala ma anche dei produttori amatoriali che si producono il cibo a casa di coltivare liberamente qualsiasi tipo di varietà sementiera. Perché il diritto al cibo è un diritto fondamentale e coltivare la diversità è un passo verso la sovranità alimentare mondiale nonché verso una maggiore qualità della vita… di tutti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*