Sbaracco, tutto pronto per la Festa del Piccolo Commercio

Sbaracco, tutto pronto per la Festa del Piccolo Commercio. Da giovedì 29 febbraio a sabato 2 marzo 

Sbaracco, tutto pronto per la Festa del Piccolo Commercio

Sbaracco, tutto pronto per la Festa del Piccolo Commercio
Da giovedì 29 febbraio a sabato 2 marzo 

Il gran finale dello “Sbaracco – la festa del piccolo commercio” è pronto per il gran finale, in questa edizione invernale 2024 con la durata di una settimana, dal 24 febbraio al 2 marzo.

I preparativi fervono, artigiani e commercianti del centro storico animeranno con entusiasmo e passione le vie dell’acropoli e dei borghi che per l’occasione saranno arricchite dagli stand allestiti davanti alle vetrine dei negozi nei giorni giovedì 29 febbraio, venerdì 1 e sabato 2 marzo.

Protagonista, come di consueto, sarà il “saldo dei saldi” di fine stagione ovvero uno sconto ulteriore rispetto a quello già praticato durante il periodo dei saldi invernali.

L’iniziativa è promossa e organizzata dal Consorzio Perugia in Centro con il patrocinio del Comune di Perugia. Giunto alla 20’ edizione, Sbaracco è ormai divenuto un appuntamento irrinunciabile nell’agenda di perugini e non, che per l’occasione vanno a caccia di affari lungo le vie e tra i vicoli della città.

Per tutti e tre i giorni si parte alle ore 10 nelle aree di corso Vannucci e le vie limitrofe, via dei Priori, via Oberdan, corso Cavour, via Marconi, Via Masi e viale Indipendenza: decine di negozi esporranno i propri prodotti all’esterno in strada, con sconti irripetibili fino all’80%. Non solo abbigliamento, accessori e calzature, ma anche beni per la persona, monili, prodotti di erboristeria, profumi e articoli per il benessere, casalinghi, articoli regalo, ottici, articoli sportivi e molto altro.

In caso di maltempo niente paura! Sbaracco prosegue con corner dedicati all’interno dei negozi aderenti.

Per tutte le informazioni e per l’elenco dei negozi partecipanti sempre aggiornato vi invitiamo a seguire i profili social network “Enjoy Perugia” e “Perugia in centro”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*