Perugia tra le città più care in Italia, inflazione costa mille euro in più

Aumento dei prezzi di beni di prima necessità, serve ridurre costi

Perugia tra le città più care in Italia, inflazione costa mille euro in più

Perugia si conferma come una delle città italiane con il tasso di inflazione annuo più elevato. Il capoluogo umbro, secondo l’ultima rilevazione dell’Ufficio statistica del Comune, è arrivato infatti ad un più 3,4 per cento sull’anno scorso, mentre il confronto tra novembre e ottobre fa registrare quasi l’uno per cento in più (0,9%).


Fonte: Nazione Umbria


Erano circa dieci anni che in Italia il tasso di inflazione mensile non subiva un tale aumento. Secondo l’Unione consumatori tutto ciò farà aumentare le spese alle famiglie perugine di circa mille euro.

E’ aumentato il costo del grano, cresce il prezzo della carne ovina e caprina e il pesce fresco. Così come il prezzo dell’olio d’oliva, le patate e i vegetali. E’ cresciuto il prezzo delle sigarette, mentre è diminuito il prezzo delle scarpe.

Aumenta il costo dell’energia elettrica. Il gas era già cresciuto il mese scorso, il gasolio, la benzina, il diesel e il gpl. Anche il condominio è aumentato. Pe quanto riguarda gli elettrodomestici: è aumentato il costo dei ferri da stiro e i biglietti aerei per quanto riguarda i voli internazionali che sono molto di più rispetto a quelli nazionali. Aumento anche dei prezzi dei servizi postali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*