PERUGIA – IMPROFARM, TRASFERIMENTO DI INNOVAZIONE IN AGRICOLTURA

agricoltura(umbriajournal.com) PERUGIA – La Cia dell’Umbria ha organizzato giovedì 3 ottobre dalle ore 9 a Perugia, presso la Sala della Vaccara in piazza IV Novembre, la conferenza internazionale conclusiva del progetto Leonardo da Vinci dal titolo “IMPROFARM – Miglioramento dei processi produttivi e gestionali in agricoltura attraverso il trasferimento di innovazione”. Il Progetto, avviato nel 2011, ha sviluppato nuovi contenuti formativi partendo dal progetto pilota “Naturaliter” coordinato dalla Cia dell’Umbria nel periodo 2003-2005. In particolare sono stati progettati, e saranno illustrati ai partecipanti, nuovi metodi di formazione online, utilizzabili a distanza ed in grado di rispondere appieno alle esigenze dei giovani imprenditori agricoli europei.
Il progetto IMPROFARM è stato coordinato dall’Istituto Nazionale di Ricerca di Produzioni Animali (IZOO) di Cracovia (Polonia) in collaborazione, oltre che con la Cia dell’Umbria, con l’Università di Ruse (Bulgaria), Eurosuccess Consulting (Cipro) e Pro-Orava (Slovacchia).
In base ad un’analisi dei fabbisogni formativi condotta nei Paesi partecipanti, sono stati realizzati moduli utilizzabili per formazione in aula, formazione a distanza online ed e-learning sui seguenti temi: “Produzioni zootecniche alternative”, “Vivaismo”, “Gestione dell’azienda agricola”, “Agriturismo e Turismo Rurale”, “Agricoltura ed Alimenti Biologici”; è possibile accedere ai moduli visitando il sito www.improfarm.eu.
Oltre agli staff delle Organizzazioni che presenteranno i risultati del progetto e gli strumenti formativi alla conferenza interverranno, dopo il saluto del sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, il presidente regionale e vicepresidente nazionale della Cia Domenico Brugnoni, il presidente del Consiglio Europeo dei Giovani Agricoltori (CEJA) Matteo Bartolini, Fabio Maria Santucci economista agrario e docente nell’Università di Perugia, Alfredo Fasola Bologna imprenditore agricolo biologico. Concluderà i lavori Federico Marchini, presidente nazionale di ANABIO, l’associazione dei produttori biologici promossa dalla Cia.
Al termine della conferenza verrà offerta una degustazione di prodotti tipici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*