Perugia, Imprenditoria giovanile, Confcommercio soddisfatta per modifiche legge 12

Logo Confcommercio
Logo Confcommercio
Logo Confcommercio

(umbriajournal.com) Perugia, 3 settembre 2013 -Vanno nella direzione fortemente voluta dalla Confcommercio dell’Umbria – che esprime per questo la sua piena soddisfazione ed un plauso all’operato della Giunta Regionale – le recenti modifiche alla legge 12/1995, che prevede agevolazioni per favorire l’occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali.Accogliendo le richieste dell’organizzazione, che da anni stava insistendo per un cambiamento dei parametri della normativa più in linea con le esigenze delle aziende, infatti, il disegno di legge di modifica elaborato dalla Giunta – a cui in questi giorni ha dato il suo parere favorevole anche la Terza Commissione Consiliare – prevede due importanti novità. In primo luogo, infatti, è stata dimezzata (da 32 mila e 16 mila euro) la soglia minima di investimenti che bisogna fare per accedere ai contributi della legge in oggetto. Un fatto importante, in un momento in cui fare impresa è sempre più difficile e le risorse disponibili sono sempre minori.

 

 

Ma, cosa ancora più importante, è stato stabilito che per iniziative imprenditoriali sotto i 66 mila euro, che sono la maggior parte, non sarà necessaria fideiussione – come precedentemente richiesto – e si potrà accedere al beneficio di una anticipazione a tasso zero pari al 75 per cento dell’investimento ammissibile. La necessità della fideiussione rappresentava un ostacolo notevole nell’accesso ai benefici della legge 12/1995, per la difficoltà dei giovani aspiranti imprenditori a trovare istituti disponibili a finanziare il progetto e il rischio di imbattersi, nella ricerca di risorse, a soggetti inaffidabili quando non palesemente disonesti.Prima di questa ultima modifica, già ad aprile la finanziaria regionale – sempre in rispondenza ad una richiesta della Confcommercio – aveva apportato primi, significativi cambiamenti alla legge 12: era stato raddoppiato il contributo per l’affitto dei locali d’impresa ed inserito un contributo per la copertura delle garanzie.Confcommercio, attraverso lo Sportello Incentivi – Via Settevalli 320, Perugia, tel. 075.506711 – e le Confcommercio territoriali, è a disposizione dei giovani imprenditori per fornire consulenza e assistere circa l’operatività sia della legge 12/95 che di altre forme di incentivazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*