Nuova prospettiva per Treofan Terni firmato accordo preliminare

Soddisfazione dell'UGL Chimici per il Passo Avanti nella Vertenza

Nuova prospettiva per Treofan Terni firmato accordo preliminare

Nuova prospettiva per Treofan Terni firmato accordo preliminare

Nuova prospettiva per Treofan – La Segreteria Nazionale e Provinciale dell’UGL Chimici esprime grande soddisfazione per la recente firma dell’accordo preliminare tra le aziende Jindal e Visopack per la cessione dello stabilimento della Treofan di Terni. Questo segna un importante passo avanti nella soluzione di una vertenza che ha coinvolto attivamente l’UGL Chimici.

Treofan

Dopo circa due mesi dalla stretta di mano tra i vertici delle due aziende, la firma ufficiale da parte della Jindal rappresenta un momento cruciale che dà finalmente una direzione chiara alla situazione dello stabilimento. L’UGL Chimici ha lavorato intensamente su questa questione negli ultimi due anni e mezzo, sostenendo con determinazione la cessione in continuità produttiva. Questa soluzione è stata vista come l’unico modo per far ripartire rapidamente l’attività, preservando al contempo i posti di lavoro e garantendo dignità ai lavoratori.

Gli sforzi dell’UGL Chimici hanno portato a un accordo che tiene conto delle competenze e professionalità del personale coinvolto, favorendo la riassunzione dei lavoratori e mettendo fine alla situazione di cassa integrazione. La firma dell’accordo preliminare segna un passo in avanti, ma il percorso verso il pieno ripristino dell’attività non sarà breve né facile. La collaborazione tra Visopack, il management e le maestranze Treofan sarà essenziale per garantire il successo di questa transizione.

Il Segretario Nazionale dell’UGL Chimici, Eliseo Fiorin, e il Segretario Provinciale di Terni, Diego Mattioli, condividono il proprio apprezzamento per l’accordo raggiunto. Sottolineano l’importanza di evitare interessi speculativi sullo stabilimento di Terni grazie all’orientamento verso manifestazioni di interesse nel settore.

La firma dell’accordo preliminare rappresenta solo il primo passo. Ora, si attende che Visopack presenti il piano industriale e che l’approvazione istituzionale e sindacale venga ottenuta. Una volta completati questi passaggi, sarà possibile avviare il processo di transizione e riavvio delle linee produttive. L’UGL Chimici rimarrà al fianco di questa transizione, contribuendo alla sua riuscita insieme alla collaborazione di tutti gli attori coinvolti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*