Manifatturiero, Giorgio Mencaroni, Camera di Commercio: “Ancora segni di difficoltà”

 
Chiama o scrivi in redazione


Collezione Ceramica made in Umbria
Collezione Ceramica made in Umbria

PERUGIA – Il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni ha presentato i risultati dell’Osservatorio Congiunturale sul Manifatturiero e il Commercio per il III trimestre del 2014 e le attese per l’ultimo trimestre del 2014. Giorgio Mencaroni: “Il Manifatturiero perugino mostra ancora evidenti segnali di difficoltà. Nel III trimestre dell’anno flettono Produzione, Fatturato e Ordinativi. Segni incoraggianti solo dall’export, che continua il suo trend positivo. Le prossime festività natalizie influenzano positivamente le previsioni degli imprenditori sull’ultimo trimestre dell’anno”. “La stessa fiducia non manifestano le imprese commerciali, che si attendono un Natale in grigio. Il III trimestre infatti, il Commercio perugino, ancora una volta, ha registrato vendite in decisa discesa (- 6,1%). Il settore più penalizzato è quello al dettaglio dei prodotti non alimentari, ma nel periodo anche la Grande Distribuzione perugina è scesa in territorio negativo (- 0,8)”. Osservatorio Congiunturale sul Manifatturiero, Industria e Artigianato Lo scenario che emerge dall’Osservatorio congiunturale della Camera di Commercio di Perugia, attraverso l’indagine condotta su un campione di 310 imprese manifatturiere, mostra ancora evidenti segnali di difficoltà del settore Manifatturiero perugino. Nel III trimestre 2014 flettono Produzione, Fatturato e Ordinativi dell’industria provinciale. Segni incoraggianti provengono dall’export, che continua il suo trend positivo. L’approssimarsi delle festività natalizie influenza positivamente le previsioni degli imprenditori sull’ultimo trimestre dell’anno. La Produzione manifatturiera provinciale nel III trimestre del 2014 frena ulteriormente.

La variazione tendenziale è pari a -2,5% rispetto al III trimestre del 2013, evidenziando un peggioramento rispetto al -1,8% del precedente trimestre. La performance provinciale, meno critica del dato regionale (-3%) e di quello del Centro, che si attesta a -2,9%, è peggiore rispetto alla media nazionale, che, pur tornando nel quadrante negativo, si ferma a -0,7%. Anche il Fatturato si riduce ulteriormente su base annua. Si attesta a -2,7% la variazione tendenziale nel III trimestre 2014, in lieve peggioramento rispetto al -2,4% % del II trimestre dell’anno. Il dato perugino è meno sfavorevole del dato regionale (-3,2%), in linea con il dato del Centro Italia (-2,6%), ma più critico del valore nazionale pari a -0,5%. Ancora di segno positivo e, addirittura, in miglioramento la variazione del Fatturato Estero nel III trimestre 2014, con una crescita tendenziale del 2,9%. La variazione tendenziale a livello provinciale è in linea con il valore nazionale (+2,8%) e con quello regionale (+2,7%) e si pone decisamente al di sopra del valore del Centro, che entra nel quadrante negativo (-0,4%). Gli Ordinativi delle imprese manifatturiere della provincia calano del -3,1% su base annua, peggiorando rispetto al -2,3% del precedente trimestre. Il dato tendenziale perugino è migliore del dato regionale (-3,4%), ma più critico del valore del Centro, che si attesta a -2,3% e soprattutto al valore medio nazionale, che si ferma a -0,7%.

Variazioni positive provengono, invece, dalla componente Estera degli ordinativi, che per le imprese perugine del manifatturiero cresce del 2,6% su base tendenziale, in accelerazione rispetto al 1,8% dello scorso trimestre. L’ulteriore frenata del settore registrata nel III trimestre non ha influenzato le attese a breve delle imprese manifatturiere della provincia, che, confidando nell’approssimarsi del periodo natalizio, formulano previsioni positive per la fine dell’anno. Il bilancio complessivo tra segnalazioni di crescita e di riduzione risulta positivo per Produzione, Fatturato e Ordinativi. Positivo soprattutto il saldo nei confronti dell’export. In particolare, le attese che si riferiscono al IV trimestre 2014 segnalano un saldo pari a +16 per la produzione e per gli ordinativi, +12 per il fatturato e, infine, +43 per gli ordinativi esteri. Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Il Manifatturiero perugino mostra ancora evidenti segnali di difficoltà. Nel III trimestre dell’anno flettono Produzione, Fatturato e Ordinativi. Segni incoraggianti solo dall’export, che continua il suo trend positivo. Le prossime festività natalizie influenzano positivamente le previsioni degli imprenditori sull’ultimo trimestre dell’anno”. “La stessa fiducia non manifestano le imprese commerciali, che si attendono un Natale in grigio. Il III trimestre infatti, il Commercio perugino, ancora una volta, ha registrato vendite in decisa discesa (- 6,1%). Il settore più penalizzato è quello al dettaglio dei prodotti non alimentari, ma nel periodo anche la Grande Distribuzione perugina è scesa in territorio negativo (- 0,8)”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*