Officine grandi riparazioni Foligno, serve accelerare per il progetto di rilancio

 
Chiama o scrivi in redazione


Officine grandi riparazioni Foligno, serve accelerare per il progetto di rilancio

Officine grandi riparazioni Foligno, serve accelerare per il progetto di rilancio

“Lo storico polo delle ‘Officine manutenzioni cicliche’ di Foligno sia al centro dell’impegno e dell’interessamento di tutte le Istituzioni, a partire da quelle comunali, per l’accelerazione del progetto di rilancio e per la specializzazione delle maestranze, dando la garanzia necessaria alla manodopera impiegata”. Così il capogruppo del Partito democratico, Tommaso Bori, che nei giorni scorsi ha “visitato la struttura folignate e ha incontrato i dirigenti”.

© Protetto da Copyright DMCA

“E’ fondamentale – sottolinea Bori – che il piano di investimenti, già predisposto, vada in porto e che incontri i relativi finanziamenti. Un’opportunità unica che trasformerà le cosiddette ‘ex Ogr’, dove lavorano 380 dipendenti, a cui se ne aggiungono una cinquantina legati agli appalti, in un polo strategico di livello internazionale. Gli investimenti permetterebbero infatti alle Omc di poter continuare a svolgere la manutenzione e la riparazione dei nuovi convogli elettrici. L’attuazione del piano dovrà servire dunque per confermare Foligno come punto strategico per Trenitalia e Ferrovie dello Stato, pianificando una crescita e uno sviluppo che includa la nostra regione”.

“L’auspicio – conclude Tommaso Bori – è che si possa fare un definitivo passo in avanti per il finanziamento, dopo anni di incertezze, che rischiano di mettere in crisi la struttura. Nel ringraziare i dirigenti e i lavoratori del polo, che da anni stanno predisponendo il piano per agganciare le opportunità di rilancio, serve un cambio di passo, ed è quello che chiederemo alla Regione, in vista dell’audizione prevista a Palazzo Cesaroni prevista a breve”. RED/mp

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*