Lavoro: sindacati, verso ristrutturazione aziendale San Gemini

 
Chiama o scrivi in redazione


Lavoro: sindacati, verso ristrutturazione aziendale San Gemini

Lavoro: sindacati, verso ristrutturazione aziendale San Gemini

Si profila una “ristrutturazione aziendale” per la Sangemini, unico sito del gruppo Acque minerali d” Italia, insieme a Gaudianello di Melfi, che subirà una “riorganizzazione produttiva”: a comunicarlo ai sindacati nel corso di una videoconferenza che si è svolta oggi – riferiscono Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil dell” Umbria, insieme alla rsu – è stato un consulente dell” azienda.

Nel corso della call è emerso che il gruppo, che entro la metà di dicembre dovrà presentare un piano concordatario al tribunale di Milano, non ha al momento individuato un investitore e dunque “non è possibile pensare concretamente a nessun piano”. I sindacati hanno sottolineato “la pretestuosità di questa strategia dell” azienda”, che a detta loro vuole “dividere i lavoratori del gruppo tra chi è salvo e chi no”.

“Un” operazione che non riuscirà – affermano Flai, Fai e Uila – perché anche lavoratori e sindacati dei siti del nord Italia vogliono l” unità”. I sindacati umbri hanno anche ricordato al consulente aziendale l” accordo sottoscritto nel 2018 in Umbria, con il quale il gruppo si era impegnato a fare 20 milioni di euro di investimenti e a mantenere i livelli occupazionali.

“La situazione umbra, dunque – sottolineano sindacati e rsu – necessiterà di tavoli ad hoc per valutare anche il merito dell” accordo. Il territorio umbro non può permettersi altre vittime di gestioni scellerate, che rischiano di aggravare una situazione di tensione sociale già altissima”. Un nuovo incontro è stato calendarizzato per il prossimo 14 dicembre, mentre domani i lavoratori si riuniranno in assemblea, anche in attesa delle decisioni che saranno prese a livello nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*