Eurospin, Filcams Cgil, bloccare i trasferimenti illegittimi

Eurospin: martedì 16 agosto sciopero in Umbria , circa 30 sul territorio regionale con almeno 500 addetti.

Eurospin, Filcams Cgil, bloccare i trasferimenti illegittimi

Bloccare i trasferimenti dei tre lavoratori Eurospin, che l’azienda ha deciso di spostare, anche fuori regione, nel bel mezzo di una vertenza per il riconoscimento del giusto livello di inquadramento: è quanto torna a chiedere con forza la Filcams Cgil di Perugia, sindacato al quale sono iscritti i tre lavoratori, che parla di “grave comportamento antisindacale” da parte aziendale.

“Nei giorni scorsi abbiamo attivato l’ispettorato del lavoro – spiega Massimiliano Cofani, della Filcams Cgil – perché riteniamo che questi trasferimenti siano illegittimi e dettati solo da un intento punitivo nei confronti dei lavoratori.

Abbiamo quindi chiesto all’azienda di attendere almeno l’esito dell’incontro con l’ispettorato, che è programmato per il 7 dicembre, ma al momento non abbiamo ricevuto alcuna risposta in merito e l’azienda sembra intenzionata ad effettuare i trasferimenti già la prossima settimana.

Intanto – aggiunge Cofani – nei punti vendita si respira un clima di tensione e timore da parte dei lavoratori, un clima assolutamente inaccettabile in un’azienda che vanta, grazie ai suoi dipendenti, utili da capogiro. È evidente che se Eurospin insisterà nel suo atteggiamento di chiusura e scontro, come Filcams Cgil continueremo a batterci sia per le vie legali che mettendo in campo azioni di mobilitazione e solidarietà nei confronti dei lavoratori”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*