Lavoratori artigiani fondo Sanarti aumenta prestazioni per emergenza Covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Artigiani fondo Sanarti aumenta prestazioni per emergenza Covid

Artigiani fondo Sanarti aumenta prestazioni per emergenza Covid

Il fondo Sanarti fondo di assistenza sanitaria del comparto dell’artigianato, vista l’emergenza sanitaria, ha provveduto ad integrare quanto già previsto per diagnosi Covid-19, portando a due il numero di test sierologici per la ricerca degli anticorpi IgM e IgG anti SARSCoV-2 fruibili nell’anno ed aggiungendo anche l’esecuzione di due tamponi molecolari per la ricerca di Rna virale, con costi interamente sostenuti da Sanarti. Le prestazioni erogate da Unisalute per conto del Fondo saranno fruibili dal 01.11.2020 al 31.12.2020.

Inoltre il fondo Sanarti ha deliberato di prorogare la durata della copertura delle indennità per ricovero e/o isolamento domiciliare a seguito di contagio da COVID-19 che potranno quindi essere richieste in caso di positività al virus avvenuta fino al 31 dicembre 2020 e la prestazione di rimborso delle franchigie versate per accertamenti diagnostici e visite specialistiche effettuate presso la rete di strutture convenzionate Unisalute fino al 31 Dicembre 2020.

“Riteniamo importante che le lavoratrici e i lavoratori dell’artigianato siano informati di questa possibilità e di come usufruirne – afferma Stefania Cardinali, della segreteria regionale Cgil Umbria – Per maggiori informazioni i lavoratori di aziende artigiane si possono rivolgere presso le sedi della Cgil delle province di Perugia e Terni o contattando la categoria di riferimento”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*