Premio nazionale per il libro e la lettura, tra i vincitori la biblioteca comunale di Amelia

 
Chiama o scrivi in redazione


L'assessore Agabiti e presidente Coni Umbria Ignozza su Olimpiadi Tokio

Premio nazionale per il libro e la lettura, tra i vincitori la biblioteca comunale di Amelia

L’Umbria si colloca sul podio della decima edizione del Premio nazionale per il libro e la lettura nell’ambito della manifestazione Maggio dei libri. “#Impilatitoliamelia” della biblioteca comunale Luciano Lama di Amelia è infatti risultata vincitrice per la categoria Biblioteche, mediateche e sistemi bibliotecari, mentre una menzione speciale è stata attribuita a “Bookquiz”, Libreria Storie a colori di Terni per la categoria Libreria.

“Un risultato che ci riempie di soddisfazione – ha detto l’assessore regionale alla cultura Paola Agabiti – e che premia l’impegno di chi ha saputo fare rete con altre realtà territoriali e presentare progetti innovativi per la promozione della lettura. Come Regione siamo fortemente legati alla campagna nazionale di promozione, di cui quest’anno siamo peraltro partner ufficiale, perché convinti che la lettura sia un  fattore fondamentale per la promozione sociale e la crescita individuale e culturale.

L’Umbria continua ad essere sempre in prima fila per partecipazione al Maggio dei libri come testimonia il numero crescente delle iniziative, ben 451, che si sono svolte quest’anno in tutta la regione e che hanno confermato la validità e l’interesse per questa iniziativa e la vivacità del nostro territorio”.

Sono stati premiati complessivamente cinque progetti di promozione della lettura realizzati nell’ambito delle categorie: Biblioteche, mediateche e sistemi bibliotecari; Associazioni, istituti culturali, centri studi e ricerche; Istituti scolastici; Carceri, strutture sanitarie e di accoglienza per anziani; librerie.

I premi verranno consegnati oggi, 25 giugno, in occasione della rassegna della microeditoria che si terrà a Chiari. Compongono la Giuria del Premio Filippo La Porta (Presidente), Francesca Vannucchi (Istat), Giovanna Micaglio (Istituzione Biblioteche di Roma), Carla Fiorentino (Emons Edizioni), Roberta Ursi (Ciurma Libreria, vincitrice del Premio Maggio dei libri 2020), Amalia Maria Amendola e Maria Greco (rappresentanti del Centro per il libro e la lettura), ha valutato le iniziative, preselezionate da un gruppo di lavoro del “Cepell” tra tutte quelle iscritte nella banca dati del Maggio dei libri 2021.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*