#Ioapro1501, la rivolta di bar e ristoranti, l’Italia apre il 15 contro tutte le restrizioni, anche l’Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


#Ioapro1501, la rivolta di bar e ristoranti, l’Italia apre il 15 contro tutte le restrizioni, anche l’Umbria

Un gruppo nato su Telegram e una pagina Facebook per aiutare i ristoratori e baristi a riaprire la loro attività andando contro tutte le restrizioni. “Essere precisi nell’obiettivo senza perdere tempo e energie. – scrivono gli organizzatori -. Abbiamo a cuore la sopravvivenza dei cittadini al di là di ogni idea politica.

© Protetto da Copyright DMCA

Diciamo basta. Da venerdì 15 gennaio 2021 i ristoratori di tutta Italia apriranno a pranzo e a cena indipendentemente dalle restrizioni del governo Conte.

Il gruppo è nato il 12 gennaio 2021, e in un video FAQ viene spiegato il perché lo fanno. “Noi apriamo per la sopravvivenza, è la prima motivazione la più valida di tutti e in secondo luogo le chiusure non hanno risolto il problema sanitario, non siamo noi la categoria che ha danneggiato a livello sanitario il Paese, siamo, però, quelli che hanno subito i danni peggiori, a livello economico, a livello personale, siamo in uno stato di necessità per questo apriamo una volta per tutte”.

Lo fanno, ma sono consapevoli che rischiano a livello legale. Rischiano di prendere una multa, una sanzione di 280 euro. Ognuno e libero di pagarla oppure fare il ricorso con l’aiuto degli avvocati di fiducia che stanno seguendo l’iniziativa.

Apriamo per non chiudere più, non si apre per per aprire, per poi richiudere. E’ la prima regola.

C’è il supporto legale alle attività in caso di sanzioni.

Si riapre rispettando le norme anticovid che sono sempre state in vigore per la ristorazione, dalla sanificazione al gel, dal distanziamento all’utilizzo di mascherine e una regola importantissima e il buon senso del gestore. ognuno dovrà gestire nell’assoluto rispetto di queste regolo e nel miglior modo possibile.




2 Commenti

  1. Credo che questa iniziativa sia una incommensurabile stupidaggine. Molte altre attività(Teatri, Sale da Concerto, ecc. ecc. ecc. sono completamente chiuse. Uno sforzo di tutti gli italiani uniti, solo così potremo sconfiggere la pandemia.

  2. Io e molti altri segnaleremo tutti i trasgressori e gli eventuali clienti. Basta con queste proteste contro misure che tutto il mondo sta adottando

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*