Expo Casa 2024: 40 Anni di Innovazione nell’Abitare e Oltre

L'evento di arredamento, edilizia e risparmio energetico ritorna a Bastia Umbra

Expo Casa 2024: 40 Anni di Innovazione nell'Abitare e Oltre

Expo Casa 2024: 40 Anni di Innovazione nell’Abitare e Oltre

Expo Casa 2024, l’esclusiva esposizione dedicata all’arredamento, all’edilizia e al risparmio energetico, farà ritorno all’Umbriafiere di Bastia Umbra dal 2 al 10 marzo 2024. L’evento, promosso da Epta Confcommercio Umbria, non solo offrirà soluzioni originali e adattabili ad ogni esigenza, ma celebrerà anche la sua 40° edizione, consolidandosi come la più grande esposizione del Centro Italia nel settore.

La presentazione ufficiale, tenutasi mercoledì 21 febbraio a Perugia, ha rivelato una manifestazione speciale che va oltre la mera esposizione di prodotti. Expo Casa 2024 si propone come un’esperienza immersiva nel futuro dell’abitare, focalizzando l’attenzione su innovazione e sostenibilità. Durante i nove giorni di evento, i visitatori avranno l’opportunità di esplorare, scoprire e ispirarsi, ottenendo uno sguardo privilegiato su come le abitazioni potranno evolversi, anticipando le esigenze e gli stili di vita del domani.

**Il Futuro dell’Abitare alla Ricerca di Innovazione e Sostenibilità**

L’approccio di Expo Casa 2024 va ben oltre la presentazione di proposte d’arredamento; si configura come uno spazio di riflessione personale e collettiva, promuovendo un modo più sostenibile di abitare. L’attenzione si estende anche al vivere in montagna, incoraggiando la coesistenza armoniosa con la fauna locale e valorizzando i silenzi e i canti degli uccelli.

Attraverso workshop ed eventi speciali, i visitatori avranno l’opportunità di comprendere come idee innovative possano tradursi in proposte d’arredamento capaci di arricchire gli spazi domestici e contribuire a un futuro più eco-friendly per l’intera comunità.

Expo Casa 2024 non è solo una vetrina di innovazione, ma un palcoscenico dove i marchi più prestigiosi del Comparto Casa presentano le loro ultime creazioni. Oltre 5000 soluzioni per la casa, esclusive e innovative, prenderanno forma negli stand di Umbriafiere, combinando design, funzionalità e sostenibilità.

Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbria, sottolinea l’importanza straordinaria di questo traguardo, celebrando 40 anni di impegno costante verso l’innovazione e la qualità nell’arte di abitare. Expo Casa è diventato un punto di riferimento per gli appassionati di design, famiglie, architetti e amanti del bello, offrendo un palcoscenico di prestigio ai grandi marchi e alle nuove promesse del settore.

Anche Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, elogia Expo Casa come un caposaldo degli appuntamenti regionali, rappresentando un evento simbolo di Umbriafiere. La manifestazione non è solo una fiera ma un appuntamento di eccellenza che ha anticipato le novità con attenzione alla sostenibilità dell’abitare.

Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere, accoglie con entusiasmo l’evento storico, sottolineando le numerose novità che caratterizzeranno l’edizione di quest’anno.

“Le forme dell’abitare” sarà lo spazio culturale d’architettura curato dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Perugia, rinnovando il partenariato con Expo Casa. Eventi e iniziative culturali si affiancheranno alle proposte espositive, offrendo ai visitatori un’esperienza completa.

L’edizione 2024 sarà anche arricchita dalla presentazione dei vincitori del concorso di idee per il ‘portale’ di ingresso e lo spazio eventi del Centro fieristico di Bastia Umbra, nonché da una campagna di sensibilizzazione e prevenzione con il progetto “Casa sicura” dei Vigili del Fuoco, condiviso pienamente da Expo Casa. Durante l’evento, i Vigili del Fuoco esporranno la “Casa degli errori”, un’opportunità per i visitatori di comprendere gli errori comuni che possono portare a incidenti domestici.

In conclusione, Expo Casa 2024 si presenta come un’occasione unica per esplorare le nuove frontiere dell’abitare, con uno sguardo attento al futuro sostenibile, celebrando al contempo quattro decenni di impegno e successi nel settore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*