Decreto semplificazioni, 130 opere, 40 prioritarie strategiche, anche in Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


L’Italia precipita ma il Governo giallo-rosso non cade mai 

Decreto semplificazioni, 130 opere, 40 prioritarie strategiche, anche in Umbria

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro per la pubblica amministrazione Fabiana Dadone, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale.

Il testo costituisce un intervento organico volto alla semplificazione dei procedimenti amministrativi, all’eliminazione e alla velocizzazione di adempimenti burocratici, alla digitalizzazione della pubblica amministrazione, al sostegno all’economia verde e all’attività di impresa.

Il decreto interviene, in particolare, in quattro ambiti principali:

  • semplificazioni in materia di contratti pubblici ed edilizia
  • semplificazioni procedimentali e responsabilità
  • misure di semplificazione per il sostegno e la diffusione dell’amministrazione digitale
  • semplificazioni in materia di attività di impresa, ambiente e green economy.

Un decreto che nei piani dell’esecutivo dovrebbe sbloccare e accelerare la realizzazione di 130 opere (40 delle quali definite prioritarie e strategiche) per velocizzare il trasporto di persone e merci e al tempo stesso dare una ‘scossa’ all’economia, provata dall’emergenza coronavirus, attraverso l’apertura di cantieri di cantieri già previsti e in buona parte finanziati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*