Confartiginato Imprese Perugia, incentivi Regione Umbria, cosa fare?

Confartiginato Imprese Perugia, incentivi Regione Umbria, cosa fare?

Confartiginato Imprese Perugia, incentivi Regione Umbria, cosa fare?

Sono stati attivati interventi per le imprese extra-agricole, per sostenere il tessuto produttivo dell’Umbria in questo periodo di crisi economica derivante dall’emergenza Covid-19 e per favorire la ripresa:

1- Fondo prestiti a favore di micro e piccole imprese

Prestito diretto di 25 mila euro

– max  25% del fatturato;

–  Tasso d’interesse dello 0,5%;

– Preammortamento di 24 mesi;

– Durata di 6 anni;

La metà del valore del prestito, quindi fino a 12,5 mila euro, potrà essere concesso a FONDO PERDUTO, se l’impresa:

  1. Rispetto al 31.12.2019 ha aumentato l’occupazione nel periodo di preammortamento
  2. Ha investito in tecnologie finalizzate ad aumentare la sicurezza nei luoghi di lavoro o di somministrazione o ha acquistato dispositivi di sicurezza individuali
  3. Ha investito in strumenti produttivi e tecnologie digitali I suddetti criteri sono cumulativi o alternativi.

2- Garanzia ad integrazione delle misure di cui all’art. 13 del Decreto Liquidità

Piano di garanzie integrativo alle misure del decreto liquidità, che prevedono il 90 % della garanzia per finanziamenti non superiori a 800 mila euro, concessi ad imprese con un fatturato non superiore a 3 milioni e 200 mila euro.

La Regione Umbria, tramite la sua finanziaria, garantisce il restante 10% con cogaranzie o riassicurazioni dei confidi privati.

3- Rafforzamento della struttura patrimoniale delle PMI

La Regione, tramite la sua finanziaria, sottoscrive un aumento di capitale da 25 mila a 250 mila euro a fronte di un eguale apporto di mezzi privati da parte del soci, anche per  aumenti di capitale e investimenti realizzati sul versante:

  1. Immobilizzazione materiale
  2. Progetti di ricerca effettuati nel 2019 e non sostenuti da contributi pubblici.

4- Intervento: Bridge to Digital

Destinatari: MICRO e PICCOLE IMPRESE

MICRO: Voucher di 10 mila euro, pari al massimo al 75% dei costi sostenuti  in investimenti digitali

PICCOLE:   Voucher 15 mila euro, pari al massimo al 60% dei costi sostenuti  in investimenti digitali

 5- Fondo di garanzia anticipazioni della cassa integrazione

La Regione Umbria attiva un fondo di garanzia a favore delle banche che anticipino il trattamento di integrazione salariale ai lavoratori interessati.

Beneficiari: Lavoratori dipendenti beneficiari di trattamento di integrazione salariale.

Rilascio di garanzia automatica a fronte di un’anticipazione nel limite di euro 1400.

Per info e Consulenze tel. Dott.ssa Daniela Venditti  – 3383919155

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*