Basilica di San Benedetto, affidato il primo lotto dei lavori di ricostruzione

Basilica di San Benedetto, affidato il primo lotto dei lavori di ricostruzione

Basilica di San Benedetto, affidato il primo lotto dei lavori di ricostruzione

Si è completata la procedura di affidamento per il primo lotto di opere per il recupero della Basilica di San Benedetto e il prossimo 25 novembre l’Ufficio del Soprintendente Speciale per le aree colpite dal Sisma del 24 agosto 2016 consegnerà i lavori alla COSTRUZIONI BAROZZI S.p.a.


Fonte: Ufficio stampa Comune di Norcia


L’importo di spesa previsto per questa prima parte di lavori (Lavori di Recupero della Basilica di San Benedetto a Norcia – opere gruppo A – LOTTO 1 è di € 3.409.206,99 di cui:

  • € 2.755.249,52 per le opere edili;
  • € 653.957,47 per le opere impiantistiche e gli oneri di sicurezza.

La durata dei lavori prevista è di non oltre 810 giorni e prevede una clausola che consente di godere di un bonus economico in caso questi vengano terminati prima dei tempi previsto.

Il progetto di restauro e recupero della Basilica è stato presentato dal Ministero e dai progettisti lo scorso 30 ottobre durante un incontro organizzato dal Comune di Norcia. Il primo lotto dei lavori riguarda l’esecuzione delle opere strutturali che renderanno possibile la ricomposizione dei volumi della Basilica anche attraverso la ricollocazione degli elementi lapidei recuperati dal crollo e la posa in opera di una prima parte di impianti; il secondo lotto riguarderà le opere architettoniche, quelle di ricomposizione e ripristino dell’apparato decorativo e l’approntamento di tutte le opere impiantistiche necessarie ad un uso confortevole degli spazi. Questo progetto, e quindi la ricostruzione della Basilica stessa, si basa su un attento studio dello stato della chiesa prima del sisma del 2016, attuato attraverso indagini in situ, d’archivio e la presa d’atto di ogni documentazione grafica, fotografica e documentaria.

Per l’esecuzione del primo lotto di opere si renderà necessaria la posa in opera di una copertura del cantiere che resterà in situ per permettere le operazioni di ricostruzione e restauro sino al completamento della copertura.

Questo primo lotto di lavori è finanziato in parte dai fondi POR Umbria FESR – Programma Operativo Regionale – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, stanziati dall’Unione Europea  e in parte dai Fondi del Commissario Straordinario per la Ricostruzione post sisma 2016, a questi si sono aggiunti i fondi dall’Accordo di sponsorizzazione stipulato l’11 gennaio 2021 tra il Ministero della Cultura ed ENI Spa.

L’intervento di recupero della Basilica di S. Benedetto in Norcia è stato considerato di notevole importanza da parte di tutte le istituzioni coinvolte, in ragione della complessità delle operazioni da eseguire, dell’alto valore simbolico che riveste la Basilica e per essere un indiscusso punto di riferimento spirituale di tutta la collettivitàNelle prossime settimane prenderà il via il cantiere di uno dei più importanti simboli della Valnerina” – afferma Paolo Iannelli, Soprintendente Speciale del Ministero della Cultura per le aree colpite dal sisma del 2016 e Responsabile Unico del Procedimento di ricostruzione della Basilica – “un lungo lavoro preparatorio che ora troverà il suo coronamento con la partenza dei lavori di ricostruzione della Basilica. Un lavoro articolato e complesso che il 25 novembre inizia con l’assegnazione di questo primo lotto di lavori e che vedrà impegnata la COSTRUZIONI BAROZZI S.p.a per i prossimi 810 giorni, augurandosi che l’incentivo messo sul tavolo spinga la ditta a ultimare con anticipo rispetto alla tabella di marcia”.</p

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*