Aeroporto di Perugia ancora fermo, primi voli ripartiranno a fine giugno

 
Chiama o scrivi in redazione


Aeroporto di Perugia ancora fermo, primi voli ripartiranno a fine giugno

Aeroporto di Perugia ancora fermo, primi voli ripartiranno a fine giugno

Ancora tutto fermo all’aeroporto san Francesco d’Assisi. I primi voli ripartiranno dal 28 giugno con la tratta da e per Catania, attivata da Ryanair. Monitor ancora spenti e sala d’attesa deserta. Ora  funziona solo il bar, la sicurezza, la torre di controllo e l’assistenza per garantire l’emergenze. Lo scrive oggi la Nazione Umbria.

Il dopo covid potrebbe essere l’occasione per un vero rilancio e soprattutto per capire se Regione, Fondazione e privati saranno disposti ad investire per il rilancio dello scalo – scrive il quotidiano. Nei giorni scorsi Sase, la società che gestisce la struttura, ha parlato di ripresa graduale e lenta: «Il San Francesco – dice il presidente Ernesto Cesaretti – può già vantare un numero di frequenze ed attivazioni superiori al 40% del totale. Secondo Enac (dati gennaio-marzo), emerge inoltre che l’unico aeroporto in Italia, sui 43 elencati, è quello Perugino, con un +10,2% rispetto alla media nazionale che segna meno 31,8 %. I voli: da giugno, Ryanair riattiva i collegamenti da e per Catania e da luglio quelli per Londra e Bruxelles. Rotterdam e Malta sono ancora in forse».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*