Coronavirus, state a casa e fate vedere cosa fate, scattate una foto e…

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus, state a casa e fate vedere cosa fate, scattate una foto e...

Coronavirus, state a casa e fate vedere cosa fate, scattate una foto e…

L’emergenza Coronavirus sta cambiando gli stili di vita di tutti i cittadini italiani, regole restringenti del Governo da adottare per contenere la diffusione del virus COVID-19 anche nel Comune di Gualdo Tadino impongono di non uscire di casa se non per tre motivi: lavoro salute bisogni primari indifferibili.

Per riuscire a fronteggiare in modo efficace questa emergenza, pertanto, si invitano tutti i cittadini alla massima collaborazione nel rispetto delle regole che negli ultimi giorni sono state pubblicate dalla istituzioni, dai media e in tante altre circostanze.

Restare a casa oltre che un consiglio diventa una necessità per tutti e così in tempo di emergenza il Sindaco di Gualdo Tadino lancia una pregevole iniziativa: inviare le proprio foto delle attività che si stanno svolgendo a casa taggandole nei social network (Facebook e Instagram) del Comune di Gualdo Tadino con l’hashtag #iorestoacasa.

Le foto che arriveranno saranno poi pubblicate nelle pagine social del Comune di Gualdo Tadino e al termine dell’emergenza Coronavirus, che speriamo non si protragga per troppo tempo, l’immagine migliore sarà premiata.

Seguite tutti il consiglio del Sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti e partecipate all’iniziativa:

“Vediamo se così capite meglio: Potete muovervi con ogni mezzo meccanico a piedi, in bicicletta, triciclo, monopattino, biga, animali di vario tipo e specie solo ed esclusivamente per tre motivi: lavoro salute bisogni primari indifferibili avete capito !!!!state a casa !!!

Nel frattempo – conclude il Sindaco Presciutti – mandatemi le vostre foto più belle fatemi vedere come rispettate le regole, taggandole nei profili Facebook ed Instagram del comune di Gualdo Tadino #iorestoacasa ovviamente dalle vostre abitazioni o giardino. Se saremo tutti responsabili e ligi alle regole vinceremo questa sfida conto su di voi”.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*