Una scazzottata tra gruppi di tifosi blocca il corteo del Perugia calcio 📸 FOTO

Una scazzottata tra gruppi di tifosi blocca il corteo del Perugia calcio

Una scazzottata tra gruppi di tifosi blocca il corteo del Perugia calcio

Una scazzottata tra componenti di gruppi ultrà diversi, così l’ha chiamata chi era informato sui fatti, ha bloccato il corteo del Perugia Calcio. Doveva essere una festa, quella dell’anniversario dalla nascita del Perugia Calcio nell’ormai lontanissimo 1905. Cori, slogan, bandiere, striscioni, fumogeni e sciarpe per celebrare, come non accadeva più da tempo, i 117 anni di storia del Perugia calcio. Dopo due anni pandemia, al termine di una stagione calcistica, questa era l’occasione per festeggiare con serenità e senza restrizioni.

Ma le cose non sono andate come dovevano andare

I tifosi biancorossi, di cui tanti ragazzi, famiglie e anche bambini, si erano radunati alle 21, tutti in piazza Partigiani. Da lì doveva partire il corteo fino in Piazza IV Novembre, inneggiando ai colori del Perugia.

Un imprevisto ha bloccato tutto, con l’incertezza fino alla fine. In tanti hanno sperato che il corteo si potesse fare, ma poi i biancorossi che si erano raggruppati in piazza Partigiani, intorno alle ore 22, lentamente si sono allontanati per fare rientro nelle loro abitazioni.

Sulla scazzottata poco si sa, chi ha assistito ha riferito di essersi volutamente allontanato per non essere coinvolto nella mischia. Sul posto polizia locale, carabinieri e polizia di Stato che hanno presidiato l’area per tutto il tempo.


1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*