TERNI, ARRESTATO ITALIANO PER SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE

Servizi anti prostituzione
Induzione alla Prostituzione
Induzione alla Prostituzione

(umbriajournal.com) TERNI – Un italiano di 47 anni residente a Narni è stato arrestato, mercoledì 25 settembre, dalla 2° Sezione della Squadra Mobile per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’uomo è stato portato in carcere, dove rimane a disposizione della dr.ssa Barbara Mazzullo, Pubblico Ministero della Procura presso il Tribunale di Terni, a conclusione di una complessa attività di indagine, coordinata dall’Ispettore Capo Angelo Vittori ed iniziata con una denuncia per danneggiamento contro ignoti di un camper in località Collelicino.

Gli investigatori della Squadra Mobile, dopo un breve periodo di appostamenti e controlli, hanno potuto appurare che il danneggiamento era avvenuto a causa di una lite fra prostitute, e che una di queste veniva sempre accompagnata sul posto dallo stesso uomo, che poi si nascondeva nella boscaglia e ogniqualvolta un cliente si allontanava, riemergeva dai cespugli per andare a ritirare l’incasso.

L’uomo e la donna sono stati identificati ed è emerso che erano moglie e marito. Ogni giorno, l’uomo, disoccupato da tempo, accompagnava la moglie – italiana, pregiudicata di 42 anni – al “lavoro”, vigilava sulla sua incolumità nascosto tra i cespugli e alla fine tornavano a casa insieme.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*