Tentato furto in supermercato, ladro minaccia personale con siringa

Tentato furto in supermercato, ladro minaccia personale con siringa

Tentato furto in supermercato, ladro minaccia personale con siringa

Un supermercato nella zona Olmo alle cinque del pomeriggio è diventato il teatro di un evento allarmante. Un giovane, tra gli scaffali e i clienti intenti a fare la spesa, ha tentato un furto. Dopo aver rubato alcuni prodotti, ha cercato di attraversare rapidamente le casse per uscire. Tuttavia, il suo comportamento sospetto non è passato inosservato al personale del supermercato, che lo ha prontamente individuato e bloccato grazie all’intervento di una guardia giurata all’esterno del negozio. E’ quanto riporta oggi il Messaggero dell’Umbria.

Secondo le testimonianze, è seguita una colluttazione piuttosto intensa, durante la quale il giovane ha cercato in tutti i modi di liberarsi e fuggire. Nonostante i suoi sforzi, è stato infine fermato, ma non prima di aver estratto una siringa che aveva con sé. Questo dettaglio ha rafforzato il sospetto che il giovane potesse essere un tossicodipendente in “missione” per rubare qualcosa da scambiare con uno spacciatore in cambio di una dose di droga.

I carabinieri sono arrivati sul posto immediatamente. Hanno raccolto le testimonianze delle persone coinvolte e hanno avviato le ricerche del giovane, che era fuggito a piedi. Non è escluso che possa aver preso un mezzo pubblico per allontanarsi rapidamente dal luogo del tentato furto. I carabinieri, in possesso di una descrizione sommaria del giovane, si sono messi al lavoro per cercare di individuarlo nel minor tempo possibile.

La pista dello spaccio di droga sembra essere la più probabile per risalire all’autore del tentato furto. La siringa trovata in tasca al giovane rappresenta un chiaro indizio per gli investigatori. Purtroppo, il fenomeno dei furti commessi per procurarsi il denaro necessario per acquistare droga è tutt’altro che raro. Nella zona della stazione, secondo quanto riferito dai residenti e dai lavoratori dei negozi locali, i prodotti rubati vengono spesso rivenduti per ottenere denaro per la droga o scambiati direttamente in cambio di eroina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*