TENTANO DI TRUFFARLO AL TELEFONO, MA SI RIVOLGE ALLA POLIZIA

(UJ.com3.0) TERNI – Non è caduto nel tranello, il ternano di circa 70 anni, che nei giorni scorsi si è presentato in questura per sporgere denuncia contro l’ignoto autore della telefonata, che aveva tentato di “rifilargli” un abbonamento ad una rivista di Polizia per 70 euro. L’uomo ha detto che una persona con accento meridionale, che si è spacciato per un dipendente dell’Ufficio Sicurezza Stradale della Polizia, gli aveva chiesto di abbonarsi per un anno al mensile al costo di 70 euro. Per allettarlo, gli aveva detto che nella rivista erano indicati tutti gli autovelox d’Italia. Invece di abbonarsi, l’uomo si è rivolto alla questura, che con l’occasione ricorda che la Polizia di Stato non richiede nessun tipo di abbonamento per la sua rivista ufficiale “Polizia Moderna”. Si invitano perciò quanti avessero ricevuto telefonate o inviti simili a rivolgersi all’Ufficio Denunce.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*