Studente minorenne portava l’hashish a scuola, bloccato da Polizia

Studente minorenne portava l’hashish a scuola, bloccato da Polizia Con l’inizio dell’anno scolastico, anche nella città di Perugia, le Forze di Polizia hanno dato il via all’attuazione del progetto denominato “Scuole Sicure”, lanciato a livello nazionale dal Ministro dell’Interno e dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Il progetto prevede l’intensificazione delle attività di prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti nei confronti degli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Al riguardo, fondamentale rilevanza assume l’attività di prevenzione svolta dalle Forze di Polizia. Nella prima mattinata si è svolto, presso il terminal bus di piazza Partigiani, un controllo interforze con la partecipazione delle Volanti, degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, della Polizia Ferroviaria, di pattuglie della Guardia di Finanza e delle loro unità cinofile antidroga.

Grazie alla presenza delle unità cinofile antidroga, l’azione di prevenzione è risultata più incisiva, viste le loro potenzialità di rilevare l’eventuale presenza di droga anche all’interno di borse, zaini od altri contenitori.

L’azione svolta nella mattinata odierna ha permesso di rilevare la presenza di un 17enne, diretto ad un istituto scolastico cittadino, trovato in possesso di una modica quantità di hashish. Per lui una segnalazione in Prefettura; quindi veniva riaffidato ai genitori. Le attività sono proseguite con controlli in parchi pubblici cittadini, al fine di garantire un’efficace azione di prevenzione.

 

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*