Spese pazze in Regione, prescrizione Corte conti per ex consiglieri

Spese pazze in Regione, prescrizione Corte conti per ex consiglieri

Spese pazze in Regione, prescrizione Corte conti per ex consiglieri

La Corte dei conti, sezione per l’Umbria, ha dichiarato la prescrizione dell’azione risarcitoria per un presunto danno erariale avanzata dalla procura generale nel settembre-ottobre 2018 nei confronti degli ex consiglieri regionali del Pd Renato Locchi, Andrea Smacchi e Fausto Galanello per le spese gruppo tra il 2010 e il 2015. Il diritto di credito risarcitorio – ha affermato – non era stato attivato nel termine di cinque anni.

Stesso provvedimento per gli ex consiglieri del Popolo della Libertà: Raffaele Nevi, Alfredo De Sio, Rocco Antonio Valentino, Massimo Monni, Maria Rosi, Massimo Mantovani e Andrea Lignani Marchesani contro i quali era stato chiesto il «pagamento di ingenti somme di denaro».

Il relatore Pasquale Fava specifica che in questa circostanza «appaiono assenti con- dotte dolose» da parte dei consiglieri del Pdl che «hanno rendicontato le spese al gruppo, e quest’ultimo alla Regione, senza che siano state denunciate, prospettate e dimostrate falsità o condotte artificiose o raggiranti poste in essere dai convenuti».

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
12 ⁄ 1 =