Slitta apertura del viadotto Genna, cadono detriti nel percorso verde

 
Chiama o scrivi in redazione


Slitta apertura del viadotto Genna, cadono detriti nel percorso pedonale
Foto di Alvaro Lanfaloni

Slitta apertura del viadotto Genna, cadono detriti nel percorso verde

La riapertura del viadotto Genna, del Raccordo Perugia-Bettolle tra gli svincoli di Madonna Alta e Ferro di Cavallo, slitterà rispetto al previsto 15 settembre. Non sono ancora chiari i tempi, ma di certo la complessità del lavoro di rifacimento impone inevitabilmente che venga favorita la qualità dell’intervento piuttosto che il rispetto della tempistica.

Intanto, cadono detriti nel percorso pedonale che passa proprio sotto il viadotto e che è stata segnalata da alcuni cittadini con video postati anche sui social network. Sono caduti sulla strada bianca pezzi di calcinacci, frammenti di calcestruzzo del viadotto Genna dove sono visibilmente presenti punti di apertura delle sede stradale oggetto dei lavori.

Anas precisa che le «aperture visibili sulla soletta del viadotti rientrano nelle lavorazioni in corso sull’opera che riguardano, appunto, la parziale demolizione della soletta stessa e il relativo ripristino. Durante le attività di demolizione sono state adottate tutte le opportune precauzioni. Dato che alcuni frammenti di calcestruzzo di ridotte dimensioni hanno comunque parzialmente interessato il sottostante percorso pedonale, durante le prossime fasi, in accordo con il Comune di Perugia, saranno disposte limitazioni temporanee all’accesso dei pedoni, al fine di garantire la totale sicurezza. Al momento non sono in corso attività di demolizione».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*