Si rifiuta di vendere alcol a 25enne, scatta violenta lite tra stranieri a Terni

Si rifiuta di vendere alcol a 25enne, scatta violenta lite tra stranieri a Terni

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Terni sono intervenuti mercoledì sera, insieme ai militari del Comando Stazione di Collescipoli, in un esercizio commerciale di generi alimentari poiché era stata segnalata, sul Numero Unico di Emergenza 112, una violenta lite in atto tra extracomunitari. Il fatto è accaduto intorno alle ore 20.45 a Terni, in via Marco Claudio.


Fonte: Comando Provinciale di Terni


I Carabinieri, giunti sul posto, hanno bloccato e identificato due persone, entrambi cittadini nigeriani, i quali avevano poco prima avuto una lite: il primo dei due stranieri, un 46enne, stava trattenendo per terra il secondo straniero, un 25enne, dopo averlo ripetutamente colpito al volto e sul corpo con pugni e testate.

La lite era stata causata dal fatto che la proprietaria del negozio, moglie del 46enne ed anche lei nigeriana, si era rifiutata di vendere ulteriori alcolici al 25enne il quale, già in stato di ebbrezza alcolica, l’ha aggredita. Il 46enne, marito della donna, è intervenuto quindi in soccorso della moglie per difenderla, colpendo ripetutamente il connazionale.

Lo straniero 25enne è s tato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Santa Maria” di Terni per le cure del caso, ma al momento le sue condizioni non risulterebbero gravi. La posizione del connazionale 46enne è stata posta all’attenzione della Procura della Repubblica di Terni per il reato di “lesioni personali”.

I Carabinieri stanno procedendo anche ad una valutazione complessiva sull’attività commerciale ed alla verifica delle condizioni igienico sanitarie del locale per i successivi provvedimenti di competenza. Sul posto anche un equipaggio della Guardia di Finanza e della locale Questura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*