Schiacciato dalla motrice, sgomento per l’ennesima morte sul lavoro

2.757 infortuni in Umbria nei primi tre mesi del 2022

Schiacciato dalla motrice, sgomento per l’ennesima morte sul lavoro

Antonio Palenga, di 59 anni, è rimasto schiacciato dalla cabina di un mezzo pesante che stava riparando. Ha parso la vita mentre lavorava nell’autofficina di cui, con altri due soci, era titolare. Una tragedia che si è consumata nel pomeriggio di ieri, all’interno del capannone aziendale, tra Terni e Narni, zona industriale di Maratta. L’uomo stava effettuando lavori di manutenzione su un tir, nel capannone dell’officina, quando la cabina del mezzo pesante si è chiusa, schiacciandolo.

Ad accorgersi del terribile incidente è stato un altro lavoratore, che ha cercato disperatamente di prestare i primi soccorsi al collega. La pesante cabina del mezzo non ha lasciato scampo all’uomo. Il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare la morte. Sul posto i vigili del fuoco del comando di Terni, il personale Asl Igiene e sanità pubblicai, i Carabinieri di Narni Scalo per gli accertamenti tecnici insieme al nucleo di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*