ROMENA SGOZZATA ERA LA EX DI CONNAZIONALE SUICIDA

omicidio3

(umbriajournal.com) FOLIGNO – La badante romena uccisa stamani era la ex convivente dell’assassino, suo connazionale, che si è suicidato sul raccordo Terni-Orte tra gli svincoli di Amelia e di Nera Montoro di Narni. E’ quanto emerge dalle indagini condotte dalla polizia. l’uomo, di 43 anni, viveva a Roma mentre la straniera lavorava come badante presso un’anziana poco lontana da dove è stata uccisa. Sembra che il marito si fosse recato in questi giorni a trovarla.

Non è ancora chiaro cosa sia successo stamani tra i due. All’omicidio ha comunque assistito un testimone che ha dato l’allarme e le ricerche sono state subito estese a tutte le forze di polizia nell’intera regione. Poco dopo il delitto, la Renault Scenic condotta dal romeno è stata intercettata dai carabinieri nella zona di San Carlo, nei pressi di Terni.

Due pattuglie dell’Arma si sono poste all’inseguimento sul raccordo che conduce all’Autosole e tra gli svincoli di Amelia e Nera Montoro il traffico è stato appositamente rallentato dal personale dell’Arma. Lo straniero – in base alla ricostruzione degli investigatori – ha quindi fermato l’auto sulla corsia di sorpasso, colpendosi al cuore con un coltello. E’ morto sul colpo davanti ai carabinieri che cercavano di intervenire per fermarlo. Gli accertamenti coordinati dalle procure di Perugia e Terni sono ancora in corso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*