Restituite giacche rubate ai turisti, fatte recapitare alla Fondazione UJ

 
Chiama o scrivi in redazione


Restituite giacche rubate ai turisti, fatte recapitare alla Fondazione UJ

“Le giacche rubate venerdì scorso a due turisti arrivati in moto a Perugia sono state fatte recapitare, in forma anonima nella sede di Umbria Jazz”. Lo scrivono in un post su Facebook i proprietari Simona e Luciano. Proprio il presidente della Fondazione di partecipazione, Gian Luca Laurenzi, aveva infatti scritto su Facebook un messaggio alla turista e al suo compagno di viaggio invitandoli alla prossima edizione della rassegna per non avere un brutto ricordo della città.
Nel post i due turisti ringraziano proprio tutti dell’interessamento, del sostegno e dell’aiuto. “A te che hai riportato le giacche va il mio grazie più sincero. Con la speranza che il regalo e l’aiuto che ci hai dato oggi, possa tornarti. Quando ho chiesto agli amministratori del gruppo Sei di Perugia se… di accogliere la mia richiesta di amicizia per poter postare un appello per il ritrovamento della giacca da moto di Luciano, non mi aspettavo certo tutto quello che è accaduto dopo. Abbiamo ricevuto moltissimi commenti di sostegno e vicinanza che, per un fatto di così poco conto, ci ha sorpresi, meravigliati ma soprattutto fatto capire che il “mondo” è pieno di bella gente”.

Storia quindi a lieto fine. Questa mattina un ragazzo si è presentato nei locali di piazza Danti consegnando i giacchetti da motociclista e affermando di averli trovati. Dopo aver rintracciato i proprietari, Uj fa sapere che i giacchetti saranno spediti al più presto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*