Ragazzo privo di sensi in un fosso, ipotesi investimento auto pirata

Ragazzo privo di sensi in un fosso, ipotesi investimento auto pirata

Ragazzo privo di sensi in un fosso, ipotesi investimento auto pirata

Il ragazzo di 20 anni trovato privo di sensi ieri mattina a Gualdo Tadino, nella zona del centro commerciale Portanova, potrebbe essere stato investito da un’auto pirata e lasciato incosciente tra la vegetazione che costeggia la strada. L’investimento potrebbe essere avvenuto alle prime luci dell’alba o addirittura nella notte o la sera prima.

Il giovane è stato trasferito a Perugia, all’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove i medici hanno appurato (oltre a uno stato di ipotermia) che aveva un femore rutto e un’emorragia cerebrale.

La sua prognosi è riservata ed è ricoverato in Rianimazione. Erano le 11,30 quando il ragazzo è stato trovato da un uomo di passaggio, che si è fermato e ha chiamato i soccorsi. Il giovane era in fondo ad un fosso, sul bordo della strada.

Indagano i carabinieri della compagnia di Gubbio, stazione di Gualdo Tadino, coordinati dalla Procura della Repubblica di Perugia. Non dovrebbe essere un problema per i carabinieri individuare il possibile responsabile. La zona è molto trafficata e ricca di attività commerciali. Saranno le immagini di video sorveglianza esterne alle attività commerciali a fornire elementi utili a ricostruire la dinamica dell’incidente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*