Polizia di Stato di Terni, arrestato in centro uno straniero ricercato

Polizia di Stato di Terni arresta uno straniero ricercato da 10 anni

Polizia di Stato di Terni, arrestato in centro uno straniero ricercato

L’uomo era ricercato da oltre 10 anni dalle Forze dell’Ordine

Dovrà scontare la pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione il tunisino di 37 anni arrestato nella notte di martedì scorso dagli agenti della Squadra Volante della Polizia di Stato di Terni. L’uomo risultava infatti ricercato da oltre 10 anni.


Di Rossano Pastura


Come si legge in una nota diffusa dalla Questura di Terni, il fermo è avvenuto a seguito delle consuete operazioni di sorveglianza del territorio.

Nel comunicato si spiega che i Poliziotti della volante, dopo aver fermato un auto con a bordo due uomini, entrambi di nazionalità tunisina, provvedevano al controllo dei documenti di identità.

Uno dei due uomini mostrava documenti rilasciati in Belgio, nazione dove dichiarava di essere residente. Insospettiti da questo elemento, gli agenti decidevano di effettuare accertamenti più approfonditi.

I provvedimenti contro l’uomo arrestato

Dai controlli il trentasettenne risultava avere generalità diverse da quelle dichiarate e di essere latitante da oltre 10 anni. Su di lui infatti pendevano due provvedimenti di custodia cautelare emessi uno dal GIP del Tribunale di Pisa, e l’altro dal GIP del Tribunale di Firenze. Il tunisino era ritenuto responsabile di reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, commessi in concorso con altri, negli anni 2009/2010 nel territorio toscano.

Dopo aver sequestrato i documenti, l’uomo è stato portato nella Questura di Terni in stato di arresto, in esecuzione dei due provvedimenti precedenti.

In questura  l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha provveduto ad interpellare le Autorità Giudiziarie toscane per verificare se i provvedimenti emessi e che ne disponevano l’arresto, dopo 10 anni, fossero stati superati da altri, a seguito delle successive fasi dei processi.

Mentre il Tribunale di Pisa comunicava l’esistenza di un ordine di revoca delle misure cautelari, disponendo la liberazione dell’arrestato, la Corte d’Appello di Firenze confermava che a carico del cittadino tunisino è pendente una sentenza di condanna definitiva, sentenza divenuta irrevocabile nel dicembre 2019.

Si confermava così che l’uomo era latitante.

Nel pomeriggio di ieri, si legge ancora nella nota della Questura di Terni, l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Firenze ha emesso un Ordine per la carcerazione a carico del 37enne tunisino.

Per il ricercato scattavano a questo punto le manette, in esecuzione dell’Ordine di carcerazione definitivo, e veniva portato nel carcere di Voc. Sabbione, dove dovrà espiare la pena detentiva di 4 anni e 6 mesi di reclusione. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*