Padre e figlio travolti da treno a Senigallia, lunedì funerali a Perugia

Padre e figlio travolti da treno a Senigallia, lunedì funerali a Perugia

L’ultimo saluto al 63enne Stefano Pannacci e al figlio 26enne Claudio sarà lunedì prossimo, alle ore 10.30, presso la chiesa della parrocchia di Santa Maria di Colle in via Leonardo da Vinci 39, nei pressi dell’abitazione perugina dove risiedeva Claudio con la madre. Officerà il rito funebre il parroco, don Pietro Ortica.

Stefano e Claudio hanno perso la vita sui binari della ferrovia a Senigallia. Mercoledì sera, verso le 21, Claudio ha deciso di farla finita. Ne sono sicuri gli inquirenti che da 48 ore stanno ricostruendo le ultime ore del giovane umbro e di suo padre Stefano, morto con lui nel tentativo di salvarlo.

Non voleva farsi ricoverare presso una clinica toscana. Il desiderio di Claudio Pannacci era quello di tornare nella sua Perugia in compagnia della fidanzata. Per questo avrebbe avuto una lite con la sua famiglia, nella casa vacanze dove era solito passare le ferie estive.

Claudio è uscito dall’appartamento e si è diretto verso i binari. Ha scavalcato le barriere ed ha aspettato il treno in transito. Dietro di lui papà Stefano e mamma Gloria. Il primo è riuscito a raggiungerlo ma il treno merci li ha travolti entrambi.

Intanto la procura di Ancona ha aperto un fascicolo per atti che non costituiscono reato. Le indagini sono coordinate dal pm Rosario Lionello che per ora non ha disposto l’autopsia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*