Ospedale da campo in ritardo, potrebbe arrivare quello dell’Esercito

 
Chiama o scrivi in redazione


Ospedale da campo in ritardo, potrebbe arrivare quello dell'Esercito

Ospedale da campo in ritardo, potrebbe arrivare quello dell’Esercito

L’ospedale da campo rischia di non essere consegnato nei tempi previsti dalla ditta senese che si è aggiudicata la gara. I ritardi sarebbero causati dalle difficoltà di approvvigionamento di alcuni materiali che dovevano arrivare da oltre oceano, dagli Stati Uniti, dove la pandemia ha bloccato il commercio verso l’estero. Lo riportano i quotidiani della carta stampata

La Regione avrebbe, pertanto, chiesto all’Esercito di poter utilizzare per un periodo uno dei loro ospedali da campo da posizionare sul piazzale Gambuli davanti al Santa Maria della Misericordia. Si tratterebbe di 40 posti di degenza normali e tre di sub-intensiva.

Alcuni rappresentanti della task force regionale anti-Covid, hanno effettuato un sopralluogo nell’area insieme al Genio militare di Roma. La risposta dallo Stato Maggiore della Difesa dovrebbe arrivare a breve.

L’Umbria vuol raggiungere 127 unità di Terapie intensive tra Covid e generaliste, le attuali ormai quasi al limite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*