Niente Baracconi, oggi il Cst darà la risposta su Eurochocolate, ma Guarducci pensa al piano B

 
Chiama o scrivi in redazione


Niente Baracconi, oggi il Cst darà la risposta su Eurochocolate, ma Guarducci pensa al piano B

Niente Baracconi, oggi il Cst darà la risposta su Eurochocolate, ma Guarducci pensa al piano B

Il Cor ha espresso parere negativo per Eurochocolate, Baracconi, Fiera e Marcia della Pace. Palazzo dei Priori ieri non ha autorizzato lo storico Luna Park. Il sindaco Romizi spiega che “al momento non ci sono i presupposti a causa delle criticità legate alla pandemia”. Comitato tecnico scientifico di Palazzo Donini nelle prossime ore dovrà dare una risposta per la kermesse del cioccolato. Lo riporta oggi la Nazione Umbra. Si potrebbe ipotizzare una soluzione intermedia. L’ordinanza della governatrice umbra Donatella Tesei, firmata lo scorso 17 luglio, parla molto chiaro e dice che la durata massima consentita per certi eventi è di 4 giorni consecutivi. Il piano di tracciamento di Guarducci non è sufficiente, perché chi arriva ad Eurochocolate proviene da Lazio e Campania, le regioni in cui attualmente è più alto il numero dei contagi. I grandi eventi di Perugia, al momento, per la regione e la prefettura, sono troppo rischiosi. Guarducci non si arrende, in caso di risposta negativa, ha già pronto un altro piano per svolgere ugualmente la manifestazione al Barton Park o Città della domenica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*