Nicolò muore investito a 11 anni, era in bici e pedalava sul marciapiede 🔴📸 FOTO E VIDEO



Nicolò muore investito a 11 anni, era in bici e pedalava sul marciapiede

Non c’è stato nulla da fare per il bimbo di 11 anni investito nella tarda mattinata di venerdì a Ponte Valleceppi, di Perugia. Nicolò è morto sul colpo, pochi minuti dopo l’impatto. Il piccolo abitava a duecento metri e stava tornando a casa. La tragedia è successa intorno alle 12:30 in via del Casciolano all’altezza dell’incrocio con via Barcaccia.

Il bambino, secondo le prime informazioni, viaggiava in sella a una bicicletta quando, per cause in corso d’accertamento, è stato investito da un furgone per il trasporto dei surgelati condotto da un 35enne, anche lui del posto. L’uomo che lo ha investito è stato il primo a prestare i soccorsi. Il bambino è stato immediatamente soccorso dagli operatori del 118 di Perugia ma, purtroppo, è giunto al Santa Maria della Misericordia quando era già morto. Le lesioni riportate si sono rivelate troppo gravi.

Il mezzo si dirigeva verso la superstrada. Il ragazzino, secondo quanto emerso, stava pedalando sul marciapiede in senso opposto a quello della circolazione stradale. Non è chiaro se il giovane abbia perso l’equilibrio o se sia sceso dal marciapiede oppure se sia stato urtato dal furgone di surgelati. Si parla di una siepe. Forse avrebbe ostacolato il passaggio e il bambino si sarebbe spostato sul cordolo sporgendosi sulla strada.

L’11enne potrebbe essere caduto con la bici e proprio in quel momento travolto dal mezzo da lavoro. L’impatto è stato inevitabile. Sul posto, oltre all’ambulanza con i sanitari, è intervenuta la polizia locale per ricostruire la dinamica dell’incidente e tutti i rilievi del caso.

Al momento c’è solo la versione dell’autista, ma sarebbe stato rintracciato un testimone che è passato sul posto al momento dell’impatto. I rilievi stradali effettuati dagli agenti della polizia locale sembrano confermare la versione dell’autista. La bicicletta e il furgone sono stati posti sotto sequestro dalla procura di Perugia, che con il sostituto procuratore Gianpaolo Mocetti ha anche disposto l’autopsia che sarà eseguita dal medico legale Laura Panata.



 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*