Narni, possesso armi bianche, denunciate due “rom”

cc narni(umbriajournal.com) NARNI – Due donne di etnia “Rom” sottoposte alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio ed un pregiudicato del luogo denunciato poiché trovato in possesso di armi bianche, rappresentano il bilancio dell’attività svolta dai Carabinieri della Stazione di Narni Scalo nel corso della scorsa serata finalizzata, in particolare, al contrasto dei reati contro il patrimonio.

C.I.V cl.92 e M.C. cl.85, entrambe residenti nel Comune di Aprilia (LT), sono state notate aggirarsi nei pressi della locale stazione ferroviaria. Sottoposte a specifici controlli, sono risultate essere gravate da svariati precedenti penali per reati contro il patrimonio. Le due donne, evidentemente appena giunte in quella località con il verosimile intento di compiere furti in danno della popolazione locale, non avendo peraltro saputo fornire un valido motivo che giustificasse la loro presenza in loco, sono state quindi immediatamente sottoposte al provvedimento di allontanamento dal Comune di Narni con contestuale divieto di farvi ritorno.

Nel corso della medesima attività, i Carabinieri di Narni Scalo, hanno deferito in stato di libertà anche un 51 enne pregiudicato ternano, trovato in possesso di 2 (due) coltelli rispettivamente con lama di cm 11 e cm 28.
Anche quest’ultimo si aggirava nei pressi della sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Narni. Alcuni passeggeri hanno avvertito il 112 ed è scattato subito il controllo. Le armi, naturalmente, sono state sottoposte a sequestro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*