Muore in casa a Perugia l’ultimo giorno dell’anno, aveva 22 anni, indagini in corso

 
Chiama o scrivi in redazione


Muore in casa a Perugia l'ultimo giorno dell'anno, aveva 22 anni, indagini in corso

Muore in casa a Perugia l’ultimo giorno dell’anno, aveva 22 anni, indagini in corso

Una studentessa di origini filippine, 22enne (M.M. le sue iniziali), è stata trovata morta l’ultimo giorno dell’anno nel suo letto. E’ accaduto ad Elce, una località di Perugia. A scoprire il corpo senza vita i genitori rientrati dal lavoro. La notizia è riportata sui quotidiani della carta stampata. Non si conoscono ancora le cause della morte.

© Protetto da Copyright DMCA

La giovane non aveva patologie pregresse, solo dolori muscolari che accusava da qualche giorno. La studentessa – da una prima ricostruzione fornita agli inquirenti – avrebbe assunto del cortisone, dopo un consulto col medico curante, per l’improvvisa mialgia.

In un primo momento c’è stato il sospetto di un caso di Covid, ma il tampone effettuato è risultato negativo. Nessuna ipotesi viene esclusa, anche quella della droga o l’assunzione si un mix letale di farmaci.

Il pubblico ministero Gemma Miliani, proprio per questo motivo, ha disposto l’autopsia sul corpo della ragazza direttamente al Santa Maria della Misericordia di Perugia. L’incarico è stato affidato al medico legale Laura Panata. Insieme all’autopsia sarà decisivo l’esame tossicologico.

Furto aggravato ed estorsione, Carabinieri arrestano un 15enne
Maggiore Pierluigi Satriano

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 e i carabinieri del radiomobile di Perugia, guidati dal Maggiore Pierluigi Satriano, che hanno sentito anche i genitori. Gli accertamenti degli uomini dell’Arma si concentrano sugli ultimi contatti della ragazza. Una situazione delicata che ha gettato nello sconforto i familiari e gli amici di una ragazza così giovane.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*