Morto Luciano Campani, dirigente leader del sindacato pensionati italiani

La Cgil a tutti i livelli si impegna a custodire i valori di Luciano

 
Chiama o scrivi in redazione


Morto Luciano Campani, dirigente leader del sindacato pensionati italiani

Morto Luciano Campani, dirigente leader del sindacato pensionati italiani

di Fabrizio Ricci
Dolore immenso per la perdita del compagno Luciano Campani, segretario della Lega SPI Cgil di Perugia, Corciano, Torgiano, è quanto scrive, in una nota, la Cgil Regionale. Luciano è stato un grande dirigente della Cgil. Operaio della Perugina, da giovanissimo eletto delegato delle spedizioni, poi negli anni successivi dirigente della Flai regionale, dove costruisce il sindacato degli alimentaristi nel nostro territorio, ricoprendo anche altri incarichi in Cgil .

In seguito viene eletto segretario della Lega SPI di Perugia, il più grande sindacato pensionati del territorio. Un dirigente, un compagno che non ha mai mollato, sino all’ultimo giorno si è impegnato a dare impulso al suo, al nostro sindacato, con l’apertura pochi giorni fa della nuova sede di Ponte San Giovanni. Ha dato a tutti una grande lezione di generosità e di umanità!

Nello stringerci con affetto a sua moglie Oriana, che lo ha seguito fino all’ultimo minuto, e abbracciando i suoi figli Simone e Fabrizio, la Cgil a tutti i livelli si impegna a custodire i valori di Luciano e a portarne avanti l’impegno. I funerali si terranno lunedì./

I cordogli
“La notizia della scomparsa di Luciano Campani, segretario della Lega Spi Cgil di Perugia, Corciano, Torgiano, ci addolora profondamente. Perdiamo un grande protagonista della storia recente della città e dell’Umbria, un operaio e un sindacalista di valore, una mente lucida, un uomo generoso e di grande spessore umano e civile. La forza e la tenacia del suo impegno nella fabbrica della Perugina e nel sindacato, da dirigente della Cgil dove ha portato il suo fondamentale contributo alla costruzione e alla crescita della Flai, all’attività dello Spi e sempre al fianco dei lavoratori, è un esempio che non va disperso. Alla famiglia, alla moglie e ai figli di Luciano, arrivino il nostro messaggio di cordoglio e il nostro più caloroso abbraccio”. Così, in una nota, i gruppi consiliari del Partito Democratico al Comune di Perugia e alla Regione Umbria.

“Con Luciano Campani si spegne un pezzo della storia di Perugia e dell’Umbria. Da operaio della Perugina, da dirigente sindacale, da leader della Lega di Perugia, Corciano e Torgiano dello Spi Cgil, Campani si è sempre speso con grande generosità e impegno civile al fianco dei lavoratori e per la comunità. Lascia un grande vuoto. La notizia della sua scomparsa ci rattrista profondamente e ci uniamo ai messaggi di cordoglio alla famiglia in questo momento di profondo dolore. Il sindacato a tutti i livelli e la politica tutta si impegnino a custodire i valori di Campani e a portarne avanti l’impegno”. Così, in una nota, il Partito Democratico dell’Umbria. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*