Molesta una influencer a Perugia, arrestato 27enne, per lui foglio di via

Molesta una influencer a Perugia, arrestato 27enne, per lui foglio di via
Il Procuratore della Repubblica, Raffaele Cantone

Molesta una influencer a Perugia, arrestato 27enne, per lui foglio di via

La Polizia di Perugia ha tratto in arresto, per il reato di atti persecutori ai danni di una influencer, un 27enne noto alle forze dell’ordine in quanto già destinatario di un provvedimento di ammonimento da parte del Questore.


Fonte: Procura della Repubblica


Tutto è iniziato circa tre anni fa quando l’uomo, dopo un incontro casuale nel bar dove la donna lavorava, l’ha contattata mediante i social network. All’inizio era parso come un comune approccio, tuttavia dopo qualche messaggio non corrisposto, l’uomo si è fatto sempre più insistente inviando anche una quarantina di regali, tra i quali rose e peluches.

Infastidita dalle avances, la ragazza ha quindi deciso di bloccare il contatto sui vari social, senza sortire alcun esito. L’uomo, infatti, nonostante i continui rifiuti della donna, in preda all’ossessione, ha iniziato a creare oltre 100 falsi profili dai quali ha continuato a molestarla.

Ma è stato quando ha iniziato ad appostarsi fuori dall’abitazione della donna che la stessa, in preda al panico, ha deciso di recarsi presso gli uffici della Questura di Perugia per richiedere un ammonimento finalizzato a ricondurre l’uomo a una condotta corretta e a farlo desistere dal suo atteggiamento persecutorio.

Il 27enne non si è arreso pedinando la donna e inviandole foto che la ritraevano nelle sue attività quotidiane, tanto che la stessa è stata costretta a trasferire la residenza presso la casa dei genitori e a interrompere momentaneamente il suo lavoro di influencer per paura che, dai contenuti pubblicati, l’uomo potesse risalire alla sua posizione.

Il comportamento persecutorio e i messaggi che, nel frattempo, avevano assunto toni minacciosi, hanno indotto la donna a chiedere nuovamente aiuto alla Polizia di Stato che ha attivato un servizio di monitoraggio nei luoghi frequentati abitualmente.

Pochi giorni dopo, la ragazza è stata nuovamente avvicinata dall’uomo mentre si trovava in un noto locale del capoluogo insieme alle amiche. Allarmata dalla presenza del 27enne, la donna ha avvisato il numero di emergenza che ha inviato sul posto una pattuglia.

Colto in flagranza, considerato anche l’ammonimento e i suoi precedenti, l’uomo è stato arrestato e accompagnato presso gli uffici della Questura e trattenuto nelle camere di sicurezza. Il giorno successivo è stato processato per direttissima a seguito della quale il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha sottoposto l’uomo alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, nonché al divieto di comunicare con la stessa con qualsiasi mezzo.

Inoltre, nei confronti del giovane è stato emesso dal Questore la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio per tre anni dal comune di Perugia, luogo dove si è consumato il reato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*