🔴Video – Ministro Salvini, in Umbria calo drastico dei reati, il meno 15 per cento nei primi mesi 2019

🔴Video – Ministro Salvini, in Umbria calo drastico dei reati, il meno 15 per cento nei primi mesi 2019

«Come Ministro dell’interno abbiamo lavorato contro la droga, contro il racket, contro l’usura, oggi abbiamo diffuso i dati sui reati e nei primi mesi di quest’anno c’è un drastico calo dei reati, gli oltre il 15 per cento. Diminuiscono omicidi, tentati omicidi, rapine, furti, scippi, violenze sessuali, grazie alle forze dell’ordine, non grazie al  Ministro che si sta occupando di assumere più poliziotti, carabinieri, accendere telecamere, controllare le scuole. Siamo contenti di quello che abbiamo fatto e che faremo. Io ho dato una parola e la mia parola vale 5 anni». E’ quanto ha detto ai giornalisti il Ministro Matteo Salvini durante la sua visita a Foligno per portare il sostegno al candidato sindaco Stefano Zuccarini.

Ai tanti presenti all’Auditorium San Domenico, Salvini ha parlato di «vento di pulizia» in Umbria. «Quelli del Pd – ha aggiunto – stanno preparando gli scatoloni, a Foligno e in Regione. Se i cittadini fossero soddisfatti del governo della sinistra dell’Umbria non ci sarebbe problema, però hanno cambiato a Perugia, e a Terni. I cittadini continuano a scegliere il buon governo evidentemente la gente ha scelto di cambiare e vede la Lega un movimento fondato sulla concretezza sui fatti sulla coerenza, quindi per me è motivo di orgoglio».



Per quanto riguarda la situazione della regione Umbria ha detto: «C’è bisogno di una regione efficiente e presente, spero che ci siano elezioni prima possibile, anche perché qua è centrale il tema del lavoro, dalle grandi officine di Foligno a sostegno all’agricoltura, al commercio, alle strade che non ci sono, dove ci sono franano. E’ fondamentale in regione avere qualcuno di efficiente, di operativo di trasparente e i sindaci sono fondamentali quindi Foligno il 26 maggio cambierà  apriranno porte e finestre e questo mi riempie di gioia».

Terremoto e ricostruzione: «In settimana portiamo lo Sblocca cantieri in Senato e così potremo accelerare la ricostruzione delle aree colpite dal sisma. I soldi ci sono – ha sottolineato Salvini -, ma i tempi della burocrazia sono eccessivi. Con lo Sblocca cantieri dobbiamo dimezzarli».

E per concludere: «Non capisco gli attacchi quotidiani da parte del Movimento Cinque stelle. Gli attacchi delle opposizioni me li aspetto – ha proseguito – ma dagli alleati non li comprendo, da loro mi attenderei sostegno».

Commenta per primo

Rispondi